Andranno avanti ancora a lungo i meritati festeggiamenti dei tifosi del Benevento. La squadra giallorossa grazie alla vittoria dei playoff di Serie B sul Carpi ha conquistato la prima storica promozione in Serie A. Un risultato eccezionale per la compagine di Baroni che dopo aver chiuso la stagione regolare al 5° posto ha superato prima lo Spezia, poi il Perugia e infine proprio la formazione allenata da Castori, pareggiando fuori casa e imponendosi di misura al Vigorito.

Un risultato eccezionale che regala alla Serie A la 4a squadra campana della sua storia dopo Napoli, Salernitana e Avellino. Ecco allora che il prossimo massimo campionato di calcio italiano potrà contare su un derby quello appunto tra Napoli e Benevento che manca addirittura da 30 anni. L’ultima sfida tra formazioni della Campania infatti risale alla stagione 1987/1988 con il Napoli che nel doppio confronto contro l’Avellino s’impose 1-0 e 4-0. Secondo posto in classifica agli azzurri e retrocessione per gli irpini, che nel campionato cadetto stagionale sono riusciti a conquistare invece in extremis la salvezza. Nella stagione 1998/1999 conquistò invece la Serie A la Salernitana che però non affrontò nessuna compagine campana, trovandosi all’epoca il Napoli in Serie B.

E se Baroni dovesse rimanere alla corte della squadra giallorossa, quella contro il Napoli per lui sarà una gara davvero speciale. Fu proprio l'attuale allenatore dei sanniti, durante la sua esperienza da calciatore a regalare il secondo scudetto della sua storia al club partenopeo grazie al gol alla Lazio.  La Serie A 2017/2018, che ha perso a causa della retrocessione dell’Empoli, il derby toscano con la Fiorentina, potrà contare invece su un nuovo derby campano e su quello veronese con l’Hellas che tornerà a sfidare il Chievo.