Bendtner pubblicizza una compagnia di scommesse

Non è passata inosservata l’esultanza di Nicklas Bendtner dopo il gol del momentaneo 2-2 nel match tra Danimarca e Portogallo. Il bomber dopo aver rimesso in parità la sfida, conclusasi poi con la vittoria lusitana per 3 a 2, ha esultato sollevando la maglietta e mostrando un paio di boxer sponsorizzati da un bookmaker estero. La scritta incriminata presente sulla fascia elastica dell’indumento intimo ha sollevato numerose polemiche e potrebbe costare caro al giocatore ex Arsenal.

Galeotta fu la pubblicità – La Uefa non ha perso tempo e dopo aver acquisito le immagini sta esaminando il caso per valutare la possibilità di multare l’attaccante. Il massimo organismo calcistico europeo infatti vieta categoricamente ogni tipo di pubblicità più o meno occulta. Il gesto di Bendtner infatti è apparso troppo evidente, visto che il giocatore dopo essersi sollevato la maglietta ha ostentato la scritta “galeotta” assolutamente evidente. Una situazione che immediatamente ha scatenato la "perplessità" di tutti coloro i quali stavano guardando la pirotecnica partita.

La compagnia di scommesse ringrazia –La posizione di Bendtner è stata resa ulteriormente delicata da un comunicato della stessa società di scommesse. Quest’ultima attraverso una nota ufficiale ha speso parole di elogio per il centravanti dell’Arsenal. Una situazione dunque che potrebbe costare carissima al giocatore in termini di squalifica e multa, con la Danimarca che potrebbe perdere il proprio terminale offensivo.