Lesione muscolare al polpaccio della gamba destra. Dopo Lionel Messi il Barcellona perde anche Luis Suarez. La prima giornata di campionato della Liga è stata foriera di cattive notizie per i catalani – sconfitti a Bilbao da un grandissimo gol del bomber Aduriz – alle prese anche con l'infortunio dell'attaccante uruguaiano. E con la cessione in prestito di Coutinho al Bayern Monaco in attacco restano gli uomini contati: Griezmann e Dembélé. Inizio di stagione peggiore non poteva esserci per i blaugrana che rischiano di ritrovarsi con un reparto offensivo depotenziato anche al debutto della fase a gironi in Champions.

I tempi stimati per il recupero dall'infortunio

Quasi sicuramente la Pulce ci sarà [ha subito lo stesso problema muscolare ma ha già iniziato il percorso di recupero senza partecipare ad alcun match pre-stagionale] mentre i dubbi restano per l'ex Liverpool, considerato che acciacchi del genere – se non adeguatamente curati con le cautele del caso – possono trascinarsi nel tempo. Già, il tempo… quanto ne occorrerà a Suarez per recuperare? Nella nota ufficiale del club catalano è contenuto il report medico  ["lesione muscolare al polpaccio nel primo tempo della gara contro i baschi"] ma non c'è indicazione su quanto occorrerà al calciatore per tornare a disposizione.

Quali e quante partite salterà Luis Suarez

Il Barcellona stesso non si sbilancia sui tempi di recupero mentre i media iberici sono convinti che la giusta finestra di tempo sia di tre al massimo quattro settimane per rivedere il giocatore in campo. Al momento è certo che non potrà essere tra i convocati per la prossima partita di campionato, contro il Real Betis [25 agosto alle ore 21] e poi ancora con l'Osasuna [31 agosto, ore 17]. Complice la pausa del torneo a inizio settembre per gli impegni delle nazionali, la speranza dei blaugrana è riavere Suarez a disposizione per il 14 settembre [ore 21, con il Valencia].