La Uefa ha annunciato che aumenterà i contributi di solidarietà e i bonus aggiuntivi per l'attuale edizione della Nations League iniziata a settembre e attualmente in corso. La decisione è stata presa dal Comitato Esecutivo Uefa ed è stata resa possibile dalla solida situazione finanziaria della Uefa, aiutata in parte dai proventi di Euro 2016 messi da parte per investimenti futuri. Il montepremi messo dunque in palio per la neonata manifestazione creata per ridurre le amichevoli delle Nazionali passa dunque dai 76 milioni iniziali agli attuali 107 milioni di euro.

Aumentato il contributo di solidarietà per tutti

Infatti questa modifica comporterà un aumento del 50% dei pagamenti di solidarietà alle 55 federazioni affiliate che partecipano alla competizione. Alle 12 squadre della Lega A non spetteranno più 1,5 milioni a testa, bensì 2,25 milioni. A quelle della Lega B invece non più 1 ma 1,5 milioni, e così alle compagini della Lega C non più 750mila euro ma 1,125 milioni e a quelle della Lega D non più 500mila ma 750mila euro ciascuno.

Più premi per le vincitrici di ciascuna Lega

Allo stesso modo anche le vincenti delle Leghe A, B, C e D avranno dei benefici. Ogni nazione che chiuderà al primo posto la fase a gironi, infatti, avrà un aumento del 50% dei bonus aggiuntivi. E così la vincente del tabellone della Lega A percepirà 2,25 milioni anziché 1,5 come stabilito precedentemente. Allo stesso modo la vincitrice del tabellone della Lega B ne percepirà 1,5 milioni e non più 1, quella che trionferà in Lega C ne percepirà 1,125 milioni e quella che lo farà in Lega D ne percepirà 750mila euro.

Stando a ciò quindi l'importo massimo dei contributi di solidarietà e dei bonus aggiuntivi per una squadra della Lega A, sarà quindi di 4,5 milioni di euro; 3 milioni di euro per una squadra della Lega B; 2,25 milioni di euro per una della Lega C e 1,5 milioni di euro per una della Lega D.

Più soldi a chi accede alla Final Four

Aumenti anche per i premi previsti per la Final Four della Nations League che si terrà dal 5 al 9 giugno 2019 e che vedrà protagoniste le quattro vincitrici dei gironi della Lega A. Saranno 6 i milioni incassati infatti dalla squadra che porterà a casa il trofeo, 4,5 milioni quelli destinati invece all’altra finalista. Mentre 3,5 e 2,5 milioni saranno quelli rispettivamente destinati alla terza e alla quarta classificata.