Joao Felix ha conquistato la scena in Atletico Madrid-Getafe. Il supercolpo di calciomercato dei colchoneros, si è prima messo in mostra con un coast to coast eccezionale, mix di talento, furbizia e velocità e poi è stato costretto ad uscire a causa di un infortunio alla caviglia che tiene in ansia Simeone. Filtra un moderato ottimismo sulle condizioni del classe 1999 che ha già dimostrato nelle prime uscite con il club spagnolo di valere i 126 milioni versati nelle casse del Benfica.

Atletico Madrid, infortunio per Joao Felix. Cosa si è fatto il gioiello portoghese

Ci ha messo poco, anzi pochissimo Joao Felix per conquistare la scena in Spagna. Il gioiellino portoghese acquistato dall'Atletico Madrid per 126 milioni, si è reso protagonista di una super prova nel match contro il Getafe. Sprazzi di talento cristallino per il classe 1999 che però è stato costretto ad abbandonare il campo per infortunio intorno al minuto 66. Botta alla caviglia per l'ex Benfica, che dolorante ha lasciato il terreno di gioco, con il calzettone abbassato e il ghiaccio sull'articolazione. Grande attesa per l'esito degli esami del caso, anche se filtra un moderato ottimismo sulle sue condizioni, alimentato dalle dichiarazioni di Morata nel post-partita: "Spero abbia ricevuto solo un duro colpo così da esserci la prossima settimana".

Joao Felix, la giocata eccezionale in Atletico Madrid-Getafe

Proprio Morata ha giovato e non poco della presenza in campo al suo fianco di Joao Felix. Quest'ultimo si è mosso su tutto il fronte dell'attacco regalando giocate importanti, come quella che ha permesso all'ex Juventus di presentarsi sul dischetto. Al 56′ sul risultato di 1-0 per i Colchoneros, il gioiello portoghese ha conquistato la scena con un'azione capolavoro. Partito, palla al piede, dalla sua metà campo Joao Felix ha dribblato una serie di avversari con tanto di tunnel, finte e cambi di passo, dimostrando anche di tenere botta fisicamente. Poco dopo l'ingresso in area, l'ex Benfica è stato steso da un avversario, conquistando così il calcio di rigore. Una chance che però Morata non è riuscito a trasformare in rete. Proprio il bomber ha parlato così del nuovo crack del calcio mondiale dimostrando di credere nelle sue capacità: "È ancora un ragazzino ma ha un talento incredibile e se tutto va per il verso giusto, sarà uno dei migliori al mondo. Siamo molto felici di averlo con noi".