Un rigore sbagliato e un gol annullato. Più due reti dell'Atalanta e a Bergamo la Juventus non riesce a sfondare. Finisce 2-2 una gara che i padroni di casa hanno meritato di giocare e finire alla pari con i Campioni d'Italia. Che non sono più in vetta alla classifica dove ora veleggia solitario il Napoli di Sarri a punteggio pieno. Nel secondo tempo il VAR per due volte protagonista: prima annullando un gol a Mandzukic (per fallo di Liechtstein su Gomez) poi, sbagliando, assegnando un rigore alla Juventus che Dybala fallirà dal dischetto.

Primo tempo: uno-due bianconero

Risposta a Inter e Napoli

La Juventus deve rispondere di par suo alle vittorie di Inter e Napoli con i partenopei che hanno regolato al San paolo il Cagliari e i nerazzurri che hanno sbancato Benevento. Per Allegri una formazione che deve fare i conti con qualche assenza (Pjanic) e qualche scelta tecnica nuova (Bernardeschi). Per l'Atalanta la voglia di replicare l'ottima prova di Lione contro la squadra più forte d'Italia.

Bernardeschi e Higuain a segno

La partita è subito accesa, i padroni di casa giocano a viso alto, senza timori reverenziali ma l'approccio della Juventus è di quelli che non ammettono errori. E quando Berisha ne commette uno capitale respingendo malamente un tiro di Asamoah, Bernardeschi lo fulmina da due passi. Imitato 3 minuti dopo da Higuain che segna un gol dei suoi, difendendo la palla e scagliando una sassata sotto la traversa.

La reazione con Caldara

Gara che appare chiusa ma l'Atalanta è brava a crederci e a sfruttare l'imprecisione di Buffon su una punizione di Gomez che il numero uno bianconero ribatte sui piedi di Caldara bravo a chiudere l'1-2. L'Atalanta prova a crederci, Gasperini toglie Cornelius per Ilicic e spinge sull'acceleratore ma la Juventus gestisce il momento orobico al meglio.

Secondo tempo: Cristante segna, Dybala no

Il VAR stoppa Mandzukic

La ripresa vede ancora la Juventus macinare campo e palloni alla ricerca della rete della sicurezza che arriva anche all '11' ma che viene subito annullata con l'aiuto del VAR. Regolarissimo il gol di Mandzukic che supera Berisha ma l'azione è stata viziata da una evidente gomitata di Lichtsteiner (poi ammonito) a Gomez.

Cristante riaccende la Dea

L'Atalanta prova a crederci fino in fondo e con un Petagna in più come riferimento offensivo il baricentro nerazzurro avanza obbligando la difesa bianconera a stare più bassa. Al 22′ arriva il sospirato e meritato pareggio: cross perfetto di Gomez che trova l'incornata imparabile di Cristante. L'Atalanta ci crede e mette la Juventus in forte difficoltà su violente ed improvvise accelerazioni.

Dybala sbaglia il rigore

E' la Juventus che però ha l'occasione migliore per chiudere il match. Al 37′ la punizione di Higuain colpisce la spalla di Petagna: anche con l'aiuto del VAR l'arbitro conferma un rigore generosissimo. Sul dischetto arriva l'infallibile Dybala che però si fa distrarre permettendo a Berisha di parare il tiro e salvare il risultato.