01 ottobre 23:27 Gomez: “Lichtsteiner andava espulso per la gomitata”

"La polemica dopo il fallo con Lichtsteiner? Se l'arbitro ha visto una gomitata per me doveva espellerlo. Vedremo se il Var aiuterà di più gli arbitri". Così ‘Papu' Gomez, ai microfoni di Premium Sport, commenta negativamente la decisione del direttore di gara in occasione dell'azione del gol annullato alla Juve per un precedente fallo, una gomitata, di Lichtsteiner proprio sull'argentino. "Sono poche le squadre che riescono a tenere testa alla Juve e una di queste siamo noi – dice ancora Gomez -. Abbiamo sbagliato i primi minuti ma questa squadra ha una fame incredibile e abbiamo recuperato: sono orgoglioso di questo gruppo".

Fischio finale Fischio finale: Atalanta-Juventus 2-2

Si chiude in parità il posticipo domenicale della 7a giornata di Serie A tra Atalanta e Juventus. Al doppio vantaggio di Bernardeschi e Higuain hanno risposto Caldara e Cristante per un pesantissimo 2-2.

90' Proteste di Higuain che reclama per un calcio di rigore

Higuain cade in area dopo un contrasto con Caldara. Il Pipita protesta ma il direttore di gara fa proseguire l'azione.

88' Gasperini inserisce De Roon per Cristante

Cambio nell'Atalanta. Gasperini inserisce De Roon per questo finale infuocato al posto dell'ottimo Cristante autore del gol del pareggio.

85' Berisha para rigore a Dybala!

Batte Dybala il calcio di rigore e Berisha para! Esplode d'entusiasmo l'Atleti Azzurri d'Italia per il pericolo scampato

83' Calcio di rigore per la Juventus

L'arbitro ammonisce Petagna e concede un calcio di rigore per la Juventus. L'attaccante avrebbe allargato il braccio in barriera. Necessario l'utilizzo del Var per Damato, che conferma il calcio di rigore.

 

81' Ammonizione per Palomino e punizione pericolosa per la Juve

Palomino stende al limite dell'area Dybala. Giallo inevitabile e pericolosa punizione per la Juventus in posizione centralissima.

77' Ultimo cambio per Allegri: Douglas Costa per Mandzukic

Ultimo cambio nella Juventus. Allegri si gioca la carta Douglas Costa: il brasiliano prende il posto di uno stanco Mario Mandzukic.

70' Allegri inserisce Cuadrado per Bernardeschi

Cambio per Allegri che inserisce Cuadrado al posto di Bernardeschi calato alla distanza.

Bis nerazzurro Atalanta-Juventus 2-2, Cristante pareggia

Pareggio dell'Atalanta con Cristante. Gran colpo di testa del centrocampista nerazzurro che s'inserisce alla perfezione e batte un incolpevole Buffon. Grandissimo cross nell'occasione del Papu Gomez.

 

66' Barzagli in campo per Lichtsteiner

Cambio nella Juventus, Allegri inserisce Barzagli per un nervoso Lichtsteiner

64' Ammonizione per Gomez

Cartellino giallo per Gomez che travolge Lichtsteiner. Proseguono le "storie tese" tra i due dopo il contrasto precedente. Anche a distanza lo svizzero e il Papu si beccano

58' Gol di Mandzukic annullato con il Var. Ammonito Lichtsteiner

Mandzukic segna il gol del 3-1 sfruttando un gran cross di Dybala. L'arbitro però annulla con l'utilizzo del Var. Il motivo? Un'evidente colpo di Lichtsteiner a Gomez, in avvio d'azione,  sanzionato con la moviola in campo Giallo per lo svizzero. Nell'Atalanta in campo Petagna per Kurtic

55' Tentativo di Higuain

Riecco la Juve che prova a rendersi pericolosa. Higuain al limite tenta la conclusione con il pallone che si alza di poco sulla traversa.

47' Hateboer, pericolo per la Juventus

Pericolo per la Juventus con Hateboer che sbuca all'altezza del secondo palo ma non trova la deviazione vincente per fortuna di Buffon.

Si riparte Al via il secondo tempo

Le squadre tornano in campo per il secondo tempo. Non ci sono ulteriori cambi dopo quello tra Cornelius e Ilicic della prima frazione. Si riparte

Intervallo Fine primo tempo: Atalanta-Juve 1-2

Si chiude un bel primo tempo tra Atalanta e Juventus. Bianconeri in vantaggio di due reti grazie a Bernardeschi e Higuain, e nerazzurri che sono rientrati in partita grazie a Caldara abile a sfruttare un errore di Buffon

32' Ilicic in campo per Cornelius

Dopo 32′ Gasperini cambia le carte in tavola e sostituisce un deludente Cornelius con Ilicic. Momento magico per l'Atalanta che sfrutta la scia dell'entusiasmo per il gol realizzato.

Gol nerazzurro Atalanta-Juventus 1-2, Caldara accorcia, errore di Buffon

L'Atalanta accorcia le distanze con Caldara. Il difensore approfitta di un errore di Buffon: un intervento simile a quello di Berisha per il portiere che su una punizione di Gomez ribatte la sfera sui piedi del calciatore che nella prossima stagione vestirà la casacca della Juve.

Bis bianconero Atalanta-Juventus 0-2, raddoppio di Higuain

Gran gol di Higuain! Assistenza perfetta di Bernardeschi per il Pipita che protegge il pallone e scarica un gran tiro sotto la traversa. Esultanza speciale per l'argentino che corre in panchina ad abbracciare Barzagli. 6 tocchi in 9 secondi per l'azione del secondo gol juventino

 

Vantaggio Juve Atalanta-Juventus 0-1, Bernardeschi in gol

Bernardeschi porta avanti la Juventus! Conclusione di Matuidi con Berisha che è tutt'altro che perfetto nell'intervento. Pallone ribattuto sui piedi dell'ex Fiorentina che è velocissimo a mettere in rete!

16' Occasione per Higuain

Bella azione della Juventus. Sponda di Mandzukic in area per Higuain che all'altezza del dischetto prova la girata ma non riesce a dare forza alla conclusione. Pallone bloccato da Berisha.

12' La Juve prova ad aggirare il muro dell’Atalanta

L'Atalanta si difende benissimo e con organizzazione. Buono il giro palla della squadra ospite che prova a far uscire i difensori avversari. Grande equilibrio finora, anche la squadra di Allegri ha il pallino del gioco

4' Bernardeschi subito pericoloso

Trama tutta argentina con duetto Dybala-Higuain, pallone a Bernardeschi che tenta la conclusione da posizione defilata. Berisha blocca la sfera a terra

Fischio d'inizio Atalanta-Juventus, si parte

Come da previsioni, grande spettacolo all'Atleti Azzurri d'Italia per la sfida che chiude il 7° turno di Serie A. Lo stadio si colora di nerazzurro con il pubblico di casa pronto a spingere la squadra di Gasperini, ma corposa rappresentanza anche da parte dei sostenitori della Juventus. In attesa dello spettacolo in campo, è già iniziato quello sugli spalti. Condizioni climatiche buone, per una serata che si preannuncia intrigante. Gasperini e Allegri entrano in campo fianco a fianco discutendo amabilmente. Si parte!

Così in campo a Bergamo Atalanta-Juventus, le formazioni ufficiali

Game over Milan-Roma 0-2, Dzeko e Florenzi affondano i rossoneri

La Roma passa a San Siro con il punteggio di 2-0. Decisivi i gol di Dzeko e Florenzi nella parte finale del match per i giallorossi che hanno dimostrato maggiore cinismo rispetto ad un Milan che non è riuscito a trovare la via del gol.

84' Entra Bonaventura per Borini. Juan Jesus per Manolas nella Roma

Cambio nel Milan. Montella gioca la carta Bonaventura. Esce dal campo Borini, che si è sacrificato molto senza però riuscire ad incidere. Nella Roma spazio a Juan Jesus per l'ottimo Manolas

81' Entra Cutrone. Espulso Calhanoglu

Montella getta nella mischia Cutrone per Kalinic, pochi istanti dopo però la squadra resta in 10. Secondo giallo per Calhanoglu che ha steso Nainggolan. Piove sul bagnato in casa Milan

Bis giallorosso Milan-Roma 0-2, Florenzi raddoppia

Raddoppio della Roma con Florenzi. Sinistro potente di Nainggola, ribattuta di Donnarumma non perfetto e Florenzi è lestissimo a segnare il raddoppio giallorosso.

75' André Silva ci prova da fuori

La reazione del Milan è affidata ad André Silva. Siluro da fuori area e pallone che esce di poco sulla traversa regalando l'illusione del gol

Vantaggio giallorosso Milan-Roma 0-1: gol di Dzeko

Dzeko porta avanti la Roma! Il bosniaco dal limite non ci pensa su due volte e scarica un gran destro. Pallone deviato da Romagnoli che non lascia scampo a Donnarumma proteso in tuffo.

 

69' Kalinic impegna Alisson

Occasioni da una parte e dall'altra. Kalinic in area avversaria riesce a girarsi e a incrociare, trovando però la gran risposta del portiere brasiliano che blocca a terra il pallone

64' Bonucci impegna Alisson. Giallo per Biglia

Grandissimo intervento di Alisson! Bonucci sugli sviluppi di un corner tenta la conclusione di sinistro ma trova il muro del portiere brasiliano che sventa la minaccia. Sul prosieguo dell'azione giallo per Biglia che ferma Florenzi con le cattive

62' Colossale occasione per Florenzi

Verticalizzazione super di Pellegrini per Florenzi che a tu per tu con Donnarumma non riesce a superare il giovane portiere del Milan. Palla gol netta per i giallorossi

60' Silva ad un passo dal vantaggio

Che occasione per Silva. Bella iniziativa di Rodriguez a sinistra: cross che attraversa tutta l'area e per questione di centimetri non trova André Silva che in spaccata sul secondo palo tenta senza fortuna la deviazione vincente

54' Dzeko furioso, cartellino giallo per lui

Intervento dubbio di Bonucci su Dzeko e Banti fa proseguire. Il bosniaco s'infuria e si scaglia contro il direttore di gara che lo ammonisce. I compagni cercano di riportarlo alla tranquillità. Passano pochi minuti e Dzeko torna in rotta di collisione con Bonucci: presunto colpo proibito del difensore, non sanzionato dal direttore di gara.

Si riparte Al via la ripresa. Per Strootman una contusione all’adduttore

Si riparte con gli stessi 22. Nel frattempo Strootman è tornato in panchina e si è accomodato con la borsa del ghiaccio sulla coscia: una forte contusione all'adduttore secondo le indiscrezioni di Sky

Intervallo Fine primo tempo: Milan-Roma 0-0

Si chiude un primo tempo intenso, ma avaro di vere e proprie palle gol. Poche le occasioni degne di nota, con la Roma che ha perso per infortunio Strootman, sostituito da Pellegrini.

43' Pellegrini, bella giocata

Pellegrini prova a fare tutto da solo. Il centrocampista sfrutta lo spazio concessogli, entra in area e conclude di sinistro. Donnarumma attento, para a terra. Bella iniziativa del neoentrato

40' Milan pericoloso

Alisson costretto all'uscita alta per anticipare Kalinic. La sfera finisce fuori area sui piedi di Biglia che tenta la conclusione dalla distanza, spedendo il pallone in curva

34' Tentativo di Calhanoglu che poi guadagna il giallo

Calhanoglu si accentra dalla sinistra e conclude. Pallone che esce di un paio di metri. Sulla ripartenza è sempre il centrocampista a stendere Bruno Peres, guadagnando il cartellino giallo

31' Cambio nella Roma, esce Strootman: “Non ce la faccio fammi uscire”

Dopo i due contrasti con Borini prima e Fazio poi, Strootman alza bandiera bianca. E' l'olandese a chiedere il cambio.  "Non ce la faccio, fammi uscire", le parole alla panchina. Entra Pellegrini

27' Brutto scontro Fazio-Strootman

Scontro a centrocampo tra i due compagni di squadra. Impatto duro, ma fortunatamente senza conseguenze per entrambi. L'olandese dopo le cure del suo staff riesce a riprendere la gara

25' Tentativo di Kessié

Azione che si sviluppa sulla sinistra per un Milan che spinge soprattutto con Rodriguez. Il pallone arriva al limite per Kessié che dopo un liscio riesce a coordinarsi e a colpire al volo, senza trovare la porta.

20' Bella azione della Roma e chance per Florenzi

Invenzione di Kolarov che dalla sinistra serve perfettamente Florenzi che sulla corsa al volo conclude di destro senza trovare però l'impatto migliore. Sfera tra le braccia di Donnarumma

19' Che rischio per Donnarumma, occasione per Strootman

Donnarumma con troppa sufficienza perde tempo in un rinvio e spedisce il pallone sui piedi di Strootman che senza pensarci su conclude in porta. Distanza notevole, sfera che finisce fuori. Brivido per il Milan

15' Grande intensità ma nessuna palla gol

Grande intensità in campo con le due formazioni che si affrontano a viso aperto, ma il match non decolla dal punto di vista delle occasioni. Portieri inoperosi.

6' Fase di studio per le due squadre. Ritmi alti

Le due squadre sfruttano i primi minuti per studiare l'avversario. Degna di nota solo una bella uscita con i piedi fuori area di Donnarumma per anticipare Dzeko, dopo un'invenzione di El Shaarawy

Fischio d'inizio Al via Milan-Roma

L'atmosfera a San Siro è quella delle grandi occasioni con 65mila spettatori. Notevole presenza di pubblico per quello che è il big match della 7a giornata di Serie A. Tanti i volti noti in tribuna, da Totti alle grandi glorie Baresi, Cafù e tanti altri. Le squadre arrivano in campo con qualche minuto di ritardo. Abbraccio caloroso tra i due ex compagni Montella e Di Francesco e tra i due capitani Bonucci e De Rossi. Ci siamo!

Così in campo a Milano Le formazioni ufficiali di Milan-Roma. Montella punta su 9 neoacquisti

I finali Risultati finali: l’Inter vince a Benevento, Lazio super e suicidio Toro

Questi i risultati delle gare della settimana giornata disputate finora.

La classifica

92' Rimonta Hellas: Cerci e Pazzini trovano il pareggio

Dopo la rete di Cerci è arrivato il goal di Pazzini che rimette in equilibrio la sfida dell'Olimpico di Torino. Granata rimontati in 2 minuti.

81' Infortunio per Belotti, le condizioni

Grande apprensione per Andrea Belotti. Il numero 9 del Toro al 36° del secondo tempo di Torino-Verona, si è accasciato al suolo accusando un dolore al ginocchio, conseguenza di un precedente contrasto con il gialloblu Fares. Il "Gallo" ha abbandonato il campo in barella, visibilmente sofferente e con il volto coperto dalle mani. Espressioni di preoccupazione anche per i membri dello staff medico granata, con il centravanti che ha lasciato definitivamente il terreno di gioco.

Sospiro di sollievo quando Andrea Belotti si è accomodato in panchina con la borsa del ghiaccio apposta sulla parte lesa. Nelle prossime ore le sue condizioni saranno analizzate con cura, anche se il ritorno immediato con i compagni per seguire gli ultimi minuti del match, sembra scongiurare il rischio di un infortunio grave.

81' La Lazio ne fa 6: Immobile partecipa alla festa

Il numero 17 si procura e realizza il goal del 6 a 1 per la Lazio. Grande inizio di stagione che festeggia la nona rete in campionato.

70' Lazio inarrestabile: ancora Parolo!

Il centrocampista ribadisce in rete dopo una piccola mischia in area: Consigli ha respinto due assalti della squadra di Inzaghi ma non ha potuto nulla sul tentativo del centrocampista.

64' Poker Lazio: Marco Parolo!

La squadra di Inzaghi ha demolito il Sassuolo in questo inizio di secondo tempo: il centrocampista piazza il poker con un tiro di sinistro dai 16 metri.

58' Ancora Luis Alberto: la Lazio è un treno in corsa

Lo spagnolo è devastante: due reti e un assist. Dopo l'uscita di Consigli su Immobile, salta due avversari e deposita la palla in rete.

59' Pareggio del Crotone: Simy!

Rete del pareggio per i calabresi che rimettono in equilibrio la sfida del Mazza: ha segnato Simy su assist di Stoian.

50' De Vrij fa volare la Lazio: gara ribaltata

Il difensore olandese batte Consigli di testa su azione d'angolo e ribalta la gara.

46' Raddoppio del Chievo: ancora Castro!

L'argentino batte per la seconda volta Sportiello e ribalta lo svantaggio iniziale: Castro, sempre appostato sul secondo palo, fa fruttare un buon assist di Hetemaj e fa gioire il Bentegodi.

Dopo i primi 45' Risultati parziali

Dopo i primi 45′ ecco i risultati parziali delle gare delle ore 15:00.

Benevento-Inter 1-2 (Brozovic 2; D'Alessandro)
Lazio-Sassuolo 1-1 (Berardi; Luis Alberto)
Torino-Hellas 2-0 (Falque, Niang)
Chievo-Fiorentina 1-1 (Simeone; Castro)
Spal-Crotone 1-0 (Paloschi)

44' Raddoppio Toro: bel goal di Niang!

L'ex Milan salta due difensori e batte Nicolas con un tiro sul primo palo. Il Torino sembra essersi ritrovato dopo la batosta nel derby.

46' Super goal di Luis Alberto: pareggio della Lazio

Il calciatore spagnolo calcia una punizione dal limite magistrale e trova il pareggio per la squadra di Simone Inzaghi.

43' D’Alessandro riapre la contesa al Vigorito

L'ala del Benevento batte Handanovic con un tiro che tocca il palo e si infila in rete e riapre la sfida del Vigorito.

39' Spal in vantaggio: Paloschi!

Alberto Paloschi deposita in rete un tiro cross di Antenucci e fa esplodere il Paolo Mazza di Ferrara. Posizione regolare per l'ex punta del Milan sul tiro del suo compagno.

31' Iago Falque, Torino avanti!

L'ex calciatore della Roma e del Genoa porta in vantaggio i granata sull'Hellas Verona. Buona la sponda di Ansaldi per l'esterno offensivo che deve solo toccare in rete.

25' Pareggio del Chievo: Castro!

Lucas Castro, dimenticato dalla difesa della Fiorentina, con un bello stop raccoglie un cross preciso di Valter Birsa e batte Sportiello trovando il pareggio.

25' Sassuolo avanti: Berardi su rigore!

L'esterno offensivo del Sassuolo batte Strakosha dal dischetto. Penalty assegnato per fallo di De Vrij su Matri.

22' Raddoppio Inter: ancora Brozovic!

Bel calcio di punizione del centrocampista croato che batte Belec sul suo palo e sigla la sua personale doppietta al Ciro Vigorito.

 

20' Inter in vantaggio a Benevento: Brozovic!

Prima rete in campionato per Marcelo Brozovic che batte Belec di testa su assist di Candreva.

6' Simeone porta in vantaggio la Viola a Verona: 0-1

Bella rete del centravanti della Fiorentina su assist di Thereau. Parte bene la gara della Viola al Bentegodi.

Via!! Si parte!

Le gare delle ore 15:00 sono iniziate. Seguiamole insieme.

Così in campo Le formazioni ufficiali delle ore 15:00

Benevento-Inter

Benevento (4-3-3): Belec; Venuti, Djimsiti, Costa, Letizia; Cataldi, Viola, Memushaj; Lombardi, Iemmello, D’Alessandro. Allenatore: Baroni.

Lazio-Sassuolo

Chievo Verona-Fiorentina

Spal-Crotone

Spal (3-5-2): Gomis; Salamon, Vicari, Felipe; Lazzari, Schiattarella, Viviani, Mora, Costa; Antenucci, Borriello. Allenatore: Semplici.

Crotone (4-4-2): Cordaz; Sampirisi, Ceccherini, Ajeti, Martella; Rohden, Mandragora, Barberis, Stoian; Simy, Nalini. Allenatore: Nicola.

Torino-Hellas Verona

90' Napoli-Cagliari 3-0, 7a vittoria per Sarri

Il Napoli si sbarazza del Cagliari e vince la 7a partita su 7 in questo inizio di campionato, e la dodicesima consecutiva considerando anche la parte finale del precedente campionato. Nel primo tempo la sblocca subito Hamsik (al 114° gol con il Napoli, -1 da Maradona), poi raddoppia su rigore Mertens. Il 3-0 lo firma Koulibaly a inizio ripresa.

75' Turn over per Sarri

Pensa anche alle sfide che verranno il tecnico toscano che fa rifiatare due perni della sua squadra: Callejon, Allan e Ghoulam, sostituiti da Rog, Ounas e Mario Rui. Il cambio dell'algerino era programmato, ma al momento dell'uscita il terzino, autore di due gol in stagione, esce stordito forse a causa di un colpo di sole.

47' 3-0 del Napoli, gol di Koulibaly

3-0 del Napoli, partita definitivamente chiusa. Koulibaly sfrutta una disattenzione della difesa del Cagliari e con un doppio tocco morbidissimo batte Cragno. Secondo gol in campionato per il difensore senegalese, al terzo gol in casa nelle ultime cinque partite giocate in Serie A.

46' Si ricomincia

Il Napoli conduce 2-0 sul Cagliari, chiamato all'impresa nel secondo tempo. I partenopei hanno segnato con Hamsik (al gol numero 114) e Mertens, a segno su rigore.

45' Fine primo tempo

Il Napoli torna negli spogliatoi con un rassicurante vantaggio sul Cagliari, che è sotto di due gol. Hanno segnato Hamsik al 4′ – lo slovacco ora è a solo un gol dal record di Maradona – e Mertens, che su rigore al 39′ ha firmato il settimo gol in questo campionato.

40' Mertens su rigore, 2-0 del Napoli

Dessena abbatte Mertens, per l'arbitro è calcio di rigore. La scelta sembra corretta. Dal dischetto si presenta Mertens che non sbaglia, 2-0. L'attaccante belga continua a segnare con una puntualità impressionante: 7 gol in 7 partite quest'anno. Per il Cagliari è durissima.

34' Sau k.o., entra Dessena

Si fa male Marco Sau, attaccante e simbolo del Cagliari. Al suo posto entra il centrocampista Daniele Dessena. Nonostante sia sotto di un gol Rastelli si copre. In avanti restano Pavoletti, ex della partita, e il trequartista brasiliano Joao Pedro.

24' Che giocata di Mertens, Insigne a un passo dal raddoppio

Si diverte il Napoli e  va vicinissimo al gol del 2-0. Allan dà il là ad un'azione spettacolare. Il brasiliano serve Mertens, che con una magia si libera di un avversario e regala un pallone fantastico a Insigne, che si inserisce con i tempi giusti e colpisce di testa. Pallone di poco al lato.

4' Gol di Hamsik, 1-0 Napoli

Dura meno di quattro minuti la resistenza del Cagliari. Hamsik prende palla dal limite dell'area di rigore, serve Mertens, che trova il tempo giusto per servire lo slovacco che entra in area di rigore e con un tiro perfetto batte Cragno. Napoli 1 Cagliari 0. Con questo gol lo slovacco sale a 114 gol con il Napoli, ed a -1 da Maradona.

1' Inizia Napoli-Cagliari

Napoli-Cagliari inizia con qualche minuto di ritardo. La squadra di Sarri parte subito all'attacco dopo 11 secondi c'è già un'occasione. Hysaj arriva sul fondo e crossa in mezzo, Insigne prova ad arrivare sul pallone di testa, ma il cross non è perfetto.

Le scelte Napoli-Cagliari, le formazioni: titolarissimi per Sarri, due punte e mezza per Rastelli

7a giornata Napoli-Cagliari all’ora di pranzo. Juve in posticipo

Napoli-Cagliari apre la grande domenica della Serie A. Al San Paolo la squadra di Sarri ospita il Cagliari. Hamsik e compagni cercano la settima vittoria consecutiva contro l'undici di Rastelli, che ha conquistato finora solo sei punti. Sulla carta sempre un match semplice, ma il Napoli ha faticato in tutte le partite disputate a settembre (tranne che con il Benevento) e per questo Sarri ha invitato i suoi calciatori a non prendere sotto gamba questa partita che chiude un lungo e proficuo mini-ciclo.

Alle 15 l'Inter gioca in casa del Benevento, mentre la Lazio ospita il Sassuolo. Le altre partite: Chievo-Fiorentina, Spal-Crotone e Torino-Verona. Mentre alle 18 c'è il big match di giornata tra Milan e Roma, in cui si sfidano gli amici Di Francesco e Montella. Il posticipo è Atalanta-Juventus.