Il calcio italiano non vuole dimenticare Davide Astori. A poco più di un mese da quella maledetta domenica che ha segnato per sempre il nostro movimento, i vertici della Federazione hanno deciso di tenere vivo il ricordo dello sfortunato difensore della Fiorentina con una decisione suggestiva.

Nel corso della cerimonia "Hall of Fame", che ogni anno si tiene al Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio a Firenze, il vice commissario della FIGC Alessandro Costacurta ha infatti annunciato che a partire dalla prossima stagione verrà istituito un premio "fair-play" intitolato allo sfortunato capitano viola: "Interpretando il senso di partecipazione di tutto il calcio italiano, dalla prossima edizione, d’accordo con la giuria, ci sarà un premio speciale per il ‘Fair play’ dedicato a Davide Astori".

Per sempre addosso e dentro di me🙏 #da13 #capitano #astori 🇮🇹

A post shared by Cristiano Biraghi (@cristianobiraghi34) on

Le parole di Pioli e il tatuaggio di Biraghi

"A Udine è successo una cosa molto più grande di noi, di quello che un allenatore possa immaginare – ha raccontato Stefano Pioli, nell'intervento telefonico su RadioUno durante "Radio Anch'io Sport" – È venuto a mancare il capitano, il ragazzo con cui mi confrontavo di più, è stata una situazione dolorosissima e difficile da accettare. Ma sono stati molti bravi i miei ragazzi, riconosco in loro una forza e uno spirito che prima non riuscivo a comprendere. È tutt'ora un'esperienza nuova, non possiamo non sentire in tutto quello che facciamo la presenza di Davide".

A testimoniare quanto Astori manchi al gruppo viola, ci ha pensato anche Cristiano Biraghi. Il difensore della Fiorentina ha infatti voluto dedicare all'ex compagno un gesto bellissimo, che rimarrà indelebile come il ricordo di aver condiviso parte della sua carriera calcistica con l'ex capitano. Il giocatore di Pioli, come dimostrato dal suo post su Instagram, si è infatti tatuato le iniziali e il suo numero di maglia di Astori con una didascalia commovente: "Per sempre addosso e dentro di me".