Dopo la festa scudetto e il tributo dell'Allianz Stadium, Massimiliano Allegri ha ricevuto un ulteriore riconoscimento. Il tecnico che a fine stagione lascerà la Juventus, è stato premiato oggi a Converciano, con l'ingresso nella Hall of Fame della Figc. Un'occasione anche per parlare del suo ciclo bianconero ormai chiuso e del futuro della Vecchia Signora: "Lascio una squadra vincente, che ha ancora da vincere, e sono felice di questi 5 anni straordinari che ho passato".

Allegri nella Hall of Fame della Figc. Per il tecnico la Juventus vincerà anche senza di lui

Giornata di celebrazioni per Massimiliano Allegri. L'allenatore in uscita dalla Juventus a poche ore dalla festa scudetto post Atalanta, in cui ha ricevuto il tributo dei tifosi dell'Allianz Stadium, è stato premiato dalla Figc a Coverciano. Il mister livornese è stato insignito con un posto della Hall of Fame della Federcalcio. Un'occasione per parlare del suo ciclo alla guida della Vecchia Signora e di quello che succederà dopo il suo addio, a prescindere da chi sarà il nuovo allenatore: "Chi arriverà al mio posto avrà una società forte alle spalle, che gli consentirà di proseguire un discorso vincente, che è nel Dna della Juventus. La Juve ha un Dna vincente e continuerà a vincere. Lascio una squadra vincente, che ha ancora da vincere, e sono felice di questi 5 anni straordinari che ho passato".

Allegri, nessun consiglio al successore sulla panchina della Juventus

Non ha consigli da dare al suo successore Massimiliano Allegri che ha voluto ringraziare tutto l'ambiente: "Un consiglio a chi verrà dopo di me? Consigli no, non riesco a darli ma chi verrà al mio posto avrà una società forte alle spalle. Per raggiungere traguardi importanti nel calcio come nella vita serve coraggio e spensieratezza. Oggi eravamo accanto a Marcello Lippi a pranzo e insieme abbiamo vinto dieci scudetti e quindi la Juventus continuerà a vincere. Sono felice di aver passato cinque anni straordinari, anche oggi ringrazio tutti, dal presidente fino magazziniere che sono stati importanti per me soprattutto per i successi. Solo chi ha valori, oltre a quelli tecnici, può arrivare a certi risultati. Quando si è grandi si diventa più saggi e si abbandona un po' l'incoscienza mentre quest'ultima è l'irrazionalità giusta che ti serve per avere il giusto coraggio".

La decisione di Allegri di lasciare la Juventus

Per celebrare il suo ingresso nella Hall of Fame, Massimiliano Allegri ha deciso di cedere la medaglia della premiazione dell'ultimo scudetto vinto con la Juventus: "E' un cimelio che chiude 5 anni di un ciclo vincente". Quando il tecnico ha capito che la sua esperienza con la Juventus era finita? Molto prima dell'incontro con la dirigenza in programma venerdì, nella sua Livorno: "Quando ho deciso di lasciare la Juventus? Mi sono schiarito le idee martedì scorso – riporta Goal.com – Ero a Livorno e mi sono messo a guardare il mare. Mi ha aiutato".