A fine giugno ha annunciato il suo ritiro da calcio giocato, lasciando aperto più di uno spiraglio ad una nuova avventura nel mondo del calcio. Per Alberto Aquilani è già tempo per un'altra esperienza professionale, da allenatore. L'ormai ex calciatore diventerà infatti il tecnico dell'Under 18 della Fiorentina, un club che conosce bene avendovi militato nel triennio 2012-2015. Si tratta del terzo ritorno importante in viola, dopo quello del ds Pradé e dell'ex capitano Dainelli nuovo supervisore dell'area tecnica.

Alberto Aquilani, dopo il ritiro nuova avventura da allenatore dell'Under 18 della Fiorentina

Nuova avventura professionale per Alberto Aquilani nel mondo del calcio. L'ormai ex centrocampista fresco di ritiro, è pronto a diventare il nuovo allenatore della Fiorentina Under 18. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, il classe 1984 prenderà le redini della formazione giovanile dei viola, mettendo al servizio dei talenti gigliati la sua esperienza. D'altronde Aquilani conosce molto bene l'ambiente fiorentino, avendovi militato da calciatore dal 2012 al 2015 proprio sotto la gestione Montella, attuale tecnico della prima squadra, con il quale potrà lavorare a braccetto.

Fiorentina, quanti ritorni. Aspettando la decisione di Daniele De Rossi

Alla Fiorentina Aquilani ritroverà anche il direttore sportivo Pradé, tornato in viola proprio in questa sessione di calciomercato. A proposito di ritorni, quello di Aquilani (che potrebbe essere ufficializzato nei prossimi giorni) potrebbe essere il terzo dopo appunto Pradé e Dario Dainelli. L'ex difensore e capitano viola è diventato il nuovo supervisore dell'area tecnica della società del patron Commisso. E chissà che Aquilani non si ritrovi nei prossimi giorni a condividere le strutture viola con un suo ex compagno di squadra alla Roma, ovvero Daniele De Rossi. Joe Barone, braccio destro del presidente del club toscano, ha ammesso di aspettare la decisione dell'ex giallorosso diviso tra la prospettiva di giocare ancora a calcio (magari alla Fiorentina) e appendere le scarpette al chiodo.