Vale 75 milioni di euro, ha 22 anni ed è considerato uno dei talenti emergenti maggiormente apprezzato sul panorama europeo e non solo. Si chiama Frenkie De Jong, è olandese, gioca nell'Ajax, orbita nella nazionale Orange e mercoledì sera scenderà in campo all'Amsterdam Arena a sfidare la Juventus nel primo atto dei quarti di finale di Champions League. Senza timore alcuno, perché i terribili ragazzini dei Lancieri hanno già spazzato via al Bernabeu i campioni in carica del Real Madrid e proveranno fare altrettanto con la Juventus di Ronaldo.

Il centrocampista olandese ha rilasciato una lunga intervista ai canali ufficiali della UEFA proprio in vista del match di andata contro i bianconeri che potrebbe sancire una nuova impresa per la formazione biancorossa, autentica biglia impazzita all'interno del tabellone Champions League. Dopo il Real, eliminare la Juve significherebbe a questo punto aver l'obbligo di pensare in grande e crederci fino in fondo.

La sfida alla Juventus, come quella al Real Madrid

Finora abbiamo fatto qualcosa di grandioso, abbiamo disputati tre turni preliminari e li abbiamo vinti tutti, ottenendo il nostro obiettivo. Nella fase a gironi abbiamo dimostrato di che pasta siamo fatti, negli ottavi abbiamo eliminato il Real Madrid ed è stato il momento più bello in assoluto

Per de Jong la favola è solamente all'inizio perché in Olanda ci credono: quest'Ajax bello e giovane può dare filo da torcere con la propria freschezza e talento alle grandi d'Europa. Nessuno osa parlare di dove si possa arrivare, ma lo stesso de Jong sa che con la Juventus può arrivare una nuova impresa: "Siamo molto motivati anche perché sappiamo di essere la rivelazione del torneo. Speriamo di poter dimostrare contro la Juventus di essere bravi quanto loro o anche di più"

Tra Messi e Cruijff  e il futuro a Barcellona

Non vorrei mai paragonarmi a Cruijff: è un paragone che non esiste. Non credo che possano veramente confrontarci, lui è stato immenso per l'influenza che riuscì a dare in Olanda, in Europa e nel Mondo

Il talento di de Jong è già stato opzionato dal Barcellona che lo ha acquistato dall'Ajax per 75 milioni di euro. Il prossimo anno vestirà la maglia azulgrana come un altro grande olandese, Johan Cruijff – al quale spesso viene paragonato –  e soprattutto potrà giocare con uno dei fenomeni del terzo millennio, Lionel Messi: "Messi è il miglior giocatore in assoluto, l’ho sempre pensato. Quando ero più piccolo avevo un ruolo diverso, giocavo da vero numero 10, dietro le punte. Ora invece lavoro maggiormente nella fase di costruzione di gioco per aiutare la squadra"