Dopo le prime parole da neo-giocatore della Juventus di Aaron Ramsey, oggi è stato il turno davanti ai microfoni per l'altro ennesimo colpo di mercato a zero dei bianconeri ovvero Adrien Rabiot. Il talento transalpino che già era stato presentato ufficialmente a stampa e tifosi, è tornato a parlare a Juventus Tv raccontando quelle che sono le sue sensazioni sulla nuova avventura con la maglia della Vecchia Signora, dopo i primi allenamenti agli ordini di Maurizio Sarri.

https://twitter.com/juventusfc
in foto: https://twitter.com/juventusfc

L'entusiasmo di Adrien Rabiot dopo i primi allenamenti con la Juventus

È un Adrien Rabiot molto soddisfatto della scelta di approdare alla Juventus, quello che ha parlato ai microfoni della tv ufficiale del club. Il francese approdato a Torino a parametro zero dopo la rottura con il Paris Saint Germain si è dimostrato entusiasta di questi primi giorni di lavoro alla Continassa. La scelta di accettare l'offerta bianconera (era nel mirino anche del Barcellona) si è rivelata azzeccata finora per Rabiot che ha dichiarato: "Ho scelto la Juve con l'obiettivo di migliorare, di raggiungere un livello superiore. Sono davvero molto contento di essere qui – aggiunge l'ex Psg -. La Juve è un grande club, con prestigio e storia. Questo è il posto migliore in cui migliorare, farlo giocando insieme ad eccellenti giocatori sarà speciale per il mio sviluppo e per continuare ad imparare".

Quali sono le caratteristiche di Adrien Rabiot, il neoacquisto della Juventus si descrive

Il mancino classe 1995 che ha scelto di indossare la maglia numero 25 della Juventus non vede l'ora di iniziare a far sul serio. Ma che giocatore dovranno aspettarsi i tifosi bianconeri? Quali sono le caratteristiche di Adrien Rabiot? Ecco come si descrive il talento transalpino, che spera di conquistare una maglia da titolare sotto la gestione Sarri: "Sono un giocatore a cui piace fare un po' di tutto ma, se dovessi descrivere me stesso, direi che sono un giocatore offensivo, un calciatore box-to-box – si descrive -. Non vedo l'ora di iniziare a giocare".