Archiviato in fretta il passo falso con la nazionale vicecampione d'Europa, l'Under 21 è scesa in campo al "Tombolato" di Cittadella per la sfida amichevole con i pari età sloveni. Una partita che ha regalato ottime indicazioni al commissario tecnico Di Biagio, in vista della costruzione della squadra che dovrà onorare al meglio i prossimi Europei: in programma in Italia e a San Marino dal 16 al 30 giugno 2019. Tra gli osservati speciali della rosa azzurra, c'era anche l'attaccante Patrick Cutrone. L'attaccante del Milan, autore fino ad ora di un inizio straordinario con i rossoneri, ha subito confermato il suo momento magico con due buone occasione nei primi dodici minuti e la rete dell'1-0 arrivata a metà del primo tempo e dopo un lancio del suo compagno di squadra Manuel Locatelli.

Le parole di Di Biagio.

Oltre alla prima soddisfazione dell'ex Primavera del Milan, Di Biagio ha applaudito anche i gol e la prestazione di altri giovani campioni azzurri che, nel prossimo futuro, potrebbero far comò anche alla nazionale maggiore. Il raddoppio della nostra nazionale è stato infatti siglato da Andrea Favilli, attaccante dell'Ascoli ma pronto a tornare alla Juventus, mentre il terzo gol (arrivato sempre nel primo tempo) ha portato la firma di Federico Chiesa. Il 4-1 finale lo ha invece realizzato Riccardo Orsolini: in rete prima della traversa colta nel finale dal laziale Murgia. "La squadra ha avuto l'atteggiamento giusto – ha dichiarato Di Biagio, al termine della gara, ai microfoni della Rai – La Slovenia è un avversario meno blasonato della Spagna, ma sono comunque contento della prestazione. I ragazzi hanno aggredito la partita e avuto subito la voglia di chiuderla. Buon primo tempo, dispiace solo per il gol preso".