Dopo un anno e mezzo sulla panchina del Real Madrid, Zinedine Zidane ha riempito le casse del club con i suoi successi con più soldi rispetto a quelli sborsati dai blancos spesi per il suo arrivo nel 2001. L'ex trequartista francese è stato acquistato dalla Juventus 16 anni fa per 75 milioni euro e, fino a questo momento, da quando è allenatore delle merengues ha conquistato premi e vittorie per un totale di 109,4 milioni, giunti direttamente dai trionfi europei della Casa Blanca poiché la Federazione spagnola non ricompensa direttamente con premi monetari.

Il Real Madrid da quando è arrivato Zizou ha conquistato due Champions League, due Supercoppe Europee, un Mondiale per Club, una Supercoppa Spagnola e una Liga. Tutto questo dal gennaio del 2016. Niente male.

96,4 milioni di premi dalla Champions League

Dalle vittorie nelle competizioni Uefa Zinedine Zidane ha totalizzato 109,4 milioni di euro di premi: dalla Champions League 2015/2016, dove Zidane ha preso la squadra agli ottavi di finale, sono entrati 29,5 milioni di euro grazie alla vittoria finale e a questi vanno aggiunti quelli del trionfo del 2016/2017, che ha portato nelle casse dei blancos qualcosa come 54,2 milioni di euro. La vittoria della scorsa edizione ha portato altri 12,7 milioni per l'accesso diretto alla fase a gironi.

13 milioni dalla Supercoppa e dal Mondiale per club

Alle due coppe dalle grandi orecchie vanno aggiunti i trionfi in Supercoppa Europea (4 milioni per ciascuna vittoria) e nel Mondiale per Club (5 milioni). Durante quest'anno Zidane potrebbe raddoppiare i soldi del suo cartellino, anche se nel suo periodo da giocatore ha già restituito parecchio in termini sportivi ed economici. Nel 2001 i soldi sborsati da Florentino Perez per portare il francese a Madrid valevano il trasferimento più costoso della storia, ma la sue performance con il Real e vittoria della Novena (nona Champions League) hanno permesso di ammortizzare subito la spesa.

Zizou, punto di riferimento del madridismo

Zinedine Zidane è diventato un punto di riferimento per il Real Madrid ed è una figura legata per lo più alle vittorie e ai successi degli ultimi vent'anni, prima come calciatore e ora come manager. Il francese aveva lasciato la sua impronta nel club di Chamartin già come un giocatore m dalla panchina sta superando ogni più rosea aspettativa.