"Juve di merda". La diretta su Instagram di Yann Karamoh fa discutere. Gli insulti che il 19enne calciatore dell'Inter rivolge ai bianconeri spaccano il Web: da un lato i tifosi nerazzurri e quelli che ‘odiano' a livelli sportivo la ‘vecchia signora'; dall'altro i sostenitori della ‘zebra' che chiedono alla società d'intervenire per punire l'impudenza del ragazzo proprio come accaduto in occasione dell'under 15 juventina finita al centro delle polemiche per i cori razzisti nei confronti del Napoli e dei napoletani.

Diciotto presenze, 1 gol in stagione: è lo score dell'ex calciatore del Caen (prelevato per 5.5 milioni di euro) che nella stagione chiusa da qualche settimana ha lasciato poca traccia di sé… salvo riuscire a conquistare a ribalta per una clip di pochissimi secondi e un messaggio poco edificante rivolto alla formazione di Allegri. "Ci hanno fatto la morale per Douglas Costa", è il commento più ricorrente da parte dei sostenitori bianconeri in riferimento alla maglietta (Napoli merda) che il calciatore fotografò e rilanciò sui social nel giorno della vittoria ufficiale dello scudetto. Altri ancora hanno accostato la bravata di Karamoh a quanto accaduto dopo la semifinale scudetto Under 15 tra Juventus e Napoli.

Sanzioni in arrivo. Cosa rischia Karamoh? Reprimenda a parte, l'attaccante francese (che al momento è in vacanza con qualche amico) potrebbe pagare cara quella leggerezza commessa in un momento di relax assoluto. Insomma, una sciocchezza che potrebbe portare l'Inter a multare il tesserato, a intervenire con severità proprio come chiesto a gran voce alla Juventus nei confronti dei ragazzi delle giovanili che invitavano i napoletani "a usare il sapone".