Dopo oltre due giorni di ricerche è stato trovato il corpo di Florijana Ismaili, calciatrice della nazionale svizzera che dopo essersi tuffata nel Lago di Como sabato scorso non era più riemersa dall'acqua. Il robot subacqueo è riuscita a individuarla a una profondità di 204 metri. In quel momento ogni speranza è svanita.

La scomparsa e le cause della morte della Ismaili

Sabato scorso Florijana era in compagnia di un'amica sul Lago di Como, avevano noleggiato una barca per godersi una giornata di relax. Nel pomeriggio la calciatrice si tuffa, ma non risale più, l'amica chiama i soccorsi, si attivano subito i sommozzatori, si cerca per ore e ore, solo oggi è stato ritrovato il corpo della Ismaili. Come causa della morte si ipotizza uno choc termico. Anche se resta l'ipotesi del malore improvviso.

La carriera di Florijana Ismaili

Florijana Ismaili era una calciatrice svizzera, era nata il 1° gennaio del 1995 nei pressi di Berna. Con la squadra dello Young Boys ha vissuto quasi tutta la sua carriera, non è mai riuscita a vincere il titolo svizzero, ma sin da giovanissima è stata una giocatrice della Nazionale con cui ha disputato i Mondiali nel 2015. A questa edizione dei Mondiali la Svizzera non si è qualificata, così sono iniziate in anticipo le vacanze della Ismaili, che purtroppo ha perso la vita a soli ventiquattro anni.

Il messaggio di Shaqiri per Florijana Ismaili

Xherdan Shaqiri, il giocatore più noto e più rappresentativo della nazionale maschile della Svizzera, che un mese fa ha vinto la Champions League con il Liverpool, ha dedicato un post su Twitter alla Ismaili: "Sono profondamente scioccato per la morte di Florijana Ismaili. La famiglia e io vogliamo fare le nostre condoglianze alla famiglia di Florjana e a tutti i suoi cari".