E alla fine vissero tutti felici e contenti. La favola di Dimitri Payet, funambolico attaccante francese, si è dunque conclusa con un "happy ending" che soddisfa tutti quanti: il West Ham, il giocatore stesso e l'Olympique Marsiglia. Il nazionale transalpino, in rotta con tutto l'ambiente degli "Hammers" per alcuni suoi comportamenti ritenuti offensivi, è dunque riuscito nell'intento di tornare a casa. A Marsiglia, infatti, i tifosi non lo hanno mai dimenticato e lo stanno già aspettando a braccia aperte. Grazie alla sapiente regia del "Loco" Bielsa, Payet riuscì nel difficile compito di incendiare il "Velodrome" nella stagione 2014/15 e di diventare il beniamino dei tifosi dell'OM. Conclusa la sua esperienza in Premier League, ora sarà Rudi Garcia a cercare di rivitalizzare il giocatore: deludente nelle sue ultime apparizioni con la maglia del West Ham.

La conferma del West Ham e la felicità di Didier Deschamps

E' stato proprio il club inglese a confermare il suo passaggio al Marsiglia. Gli "Hammers" incasseranno la bellezza di 29.3 milioni di euro e l'attaccante firmerà nelle prossime ore un contratto quadriennale, con opzione per un quinto anno. Dopo aver ingaggiato il talento Sanson e aver riportato in Ligue 1 Patrice Evra, la società marsigliese ha così concluso il suo mercato invernale con il colpo che tutti aspettavano. Impegnato nella corsa ad un piazzamento Champions (attualmente l'Om è sesto in classifica), Rudi Garcia ha dunque ottenuto l'esterno che voleva e potrebbe ora pensare di far debuttare Payet nel prossimo turno infrasettimanale in occasione della partita al "Velodrome" contro il Guingamp. Il ritorno a casa di Dimitri Payet è una buona notizia anche per il commissario tecnico della Nazionale francese Didier Deschamps: uno dei tanti ammiratori del talento cresciuto nelle giovanili del Nantes.