"Se sono pronto? Lo sono sempre".

Si è presentato così Antonio Cassano per la sua nuova avventura con l'Entella. L'ex attaccante di Bari, Roma, Real Madrid, Milan, Inter e Sampdoria è giunto al Comunale di Chiavari intorno alle ore 14:15 ed è sceso dalla vettura accompagnato dal team manager Matteo Gerboni, si è diretto verso gli spogliatoi rispondendo a modo suo ai cronisti. FantAntonio è apparso in ottima forma e già oggi comincerà una preparazione personalizzata preparata dallo staff tecnico ligure: vi è la possibilità che venga tesserato in breve tempo per la squadra di Chiavari che nelle prossime ore scoprirà a quale campionato partecipare nei prossimi mesi, visto che il club è ancora sospeso tra Serie B e Serie C e domani al TAR scoprirà dove giocherà. A seguire la prima seduta di allenamento del fuoriclasse barese era presente anche il presidente dell'Entella, Antonio Gozzi, grande estimatore dell'attaccante barese che torna al calcio giocato dopo le esperienze con la Sampdoria (rescisso il contratto nel gennaio 2017) e la breve parentesi con il Verona nel luglio scorso.

Al momento FantAntonio pesa 84 chili e dovrà perderne qualcuno, oltre a recuperare il ritmo partita, ma sulla qualità non si discute in nessun modo. Se dovesse convincere l'allenatore Roberto Buscaglia e la dirigenza ligure, Cassano verrà ingaggiato e inizierà ufficialmente la sua nuova avventura e si tratterebbe della decima avventura in una squadra diversa della sua carriera.

Se dovesse essere tesserato, Cassano dovrebbe indossare la maglia numero 31 e sarà impossibile per lui prendere il "suo" 99, anche perché dovunque giocherà l'Entella ci sarebbe comunque il vincolo del numero progressivo e l'ultimo assegnato dal club è il 30: per questo motivo il talento barese potrebbe prendere il 31.