La Juventus vincerà anche senza Massimiliano Allegri? I bianconeri riusciranno a vincere il nono scudetto consecutivo, arrivando davanti alla nuova Inter di Antonio Conte? A queste domande ha già una riposta Christian Vieri, l'ex centravanti indiscusso re dei "bomber" e dei social network. Bobo in occasione di Pitti Immagine ha parlato del prossimo campionato, facendo i suoi pronostici sulla corsa per il titolo che a suo giudizio vede ancora super favorita la Juventus.

Juventus troppo forte ma l'Inter con Conte deve pensare solo alla Champions, parola di Vieri

Christian Vieri si è fatto immortalare su Instagram in occasione di Pitti Immagine a Firenze, in compagnia degli ex calciatori Bombardini, Ventola, Galante, dell'amico Andrea Pucci e anche di Luciano Spalletti. Stuzzicato sul prossimo campionato che potrebbe diventare più combattuto dopo l'arrivo di Antonio Conte all'Inter, Bobo senza troppi giri di parole ha dichiarato: "Sbagliate a pensare che l’Inter debba fermare la Juventus, i bianconeri sono troppo avanti e i nerazzurri devono pensare ad andare in Champions – riporta Gazzetta.it – Non si deve mettere pressione ai giocatori parlando di scudetto. Conte è un grande allenatore, lo vedo bene all’Inter. Sono amico di Antonio ma anche di Spalletti e mi è dispiaciuto per il suo addio. Ha fatto bene e so che persona è, ma bisogna sempre guardare avanti”.

Bobo, il futuro di Icardi e le qualità di Lukaku

A proposito di bomber, Vieri cosa pensa del futuro di Mauro Icardi? In questo caso il centravanti ha molti dubbi sul futuro dell'ex capitano dell'Inter che potrebbe essere sostituito da Romelu Lukaku. Sul valore del belga, il re dei bomber è perentorio: "Non so niente del futuro dell’argentino, leggo solo i giornali. Vediamo cosa vorranno fare. Ma lui non si discute, è un grande finalizzatore. Lukaku? È fortissimo, uno dei più grandi centravanti del mondo".

Per Vieri la Juventus vincerà lo scudetto anche con Sarri

Sarà dunque una nuova Juventus dopo l'addio di Massimiliano Allegri, ma a giudizio di Vieri le cose non cambieranno in Serie A. I bianconeri a suo dire avranno ancora la meglio, anche se arriverà Maurizio Sarri: "La squadra è fortissima, Sarri darà il suo gioco, per questo è stato cambiato allenatore. I bianconeri vogliono dominare anche in Europa, ci vorrà tempo, ma il gioco arriverà. Resta il fatto che Inter, Milan, Roma e Napoli non possono vincere lo scudetto”.