Arturo Vidal ci è ricascato: il centrocampista del Bayern Monaco è stato protagonista di un alterco in un casinò vicino a Santiago del Cile dove ha tenuto una festa che è durata fino a martedì mattina, quando sul posto è arrivata la polizia avvisata dal servizio di sicurezza. Secondo Radio BioBío, il calciatore cileno è arrivato al casinò di Monticello, situato a circa 50 chilometri a sud della capitale, lunedì sera con un gruppo di amici e familiari: la stampa locale afferma che il giocatore, che ieri è arrivato in Cile per giocare con la sua nazionale le gare contro il Paraguay e la Bolivia valide per le qualificazioni per la Coppa del Mondo 2018, E prenotato diverse camere presso l'hotel DEL casino e ha iniziato una festa che si è conclusa passato alle 7 del mattino seguente.

Con il passare delle ore Arturo Vidal ed i suoi compagni di ventura hanno fatto danni ai mobili della stanza che occupavano e gli altri clienti della struttura hanno denunciato il rumore e gli schiamazzi. La sicurezza del casinò ha avvertito le forze dell'ordine, che sono andate sul posto per chiedere al gruppo di lasciare il locale: l'ex centrocampista della Juventus è andato via accompagnato dalle sue guardie private.

Vidal nega tutto: Non so di cosa parlate

Il calciatore del Bayern Monaco è arrivato al complesso sportivo Juan Pinto Duran, dove si allena il Cile e ha negato i fatti: "Non so di che cosa state parlando. Vengo da casa mia. Sono venuto in Cile per divertirmi, giocare per la nazionale". Vidal dovrebbe dare maggiori spiegazioni alla conferenza stampa che si terrà in vista della gara di giovedì contro il Paraguay.

Recidivo Arturo: Ferrari distrutta

Arturo Vidal è rimasto coinvolto in scandali extra-sportivi anche in altre occasioni e la maggior parte delle volte hanno avuto origine nel casinò di Monticello: nel giugno del 2015, durante i festeggiamenti per la vittoria della Copa America è protagonista di un incidente stradale dopo aver trascorso la sua giornata al casinò. Il giocatore era alla guida della sua Ferrari, che è stata ritrovata completamente distrutta.