Tempi duri per una vecchia conoscenza del calcio italiano. Valeri Bojinov ex bomber di Lecce, Fiorentina, Juventus, Parma, Verona, Vicenza e Ternana sarà costretto a cercarsi una nuova squadra. La sua avventura con il Levski Sofia, si è conclusa e non per volontà del calciatore classe 1986. Secondo la stampa bulgara il club avrebbe deciso di interrompere il rapporto con l'esperto centravanti per volontà dell'allenatore Peter Hubchev.

https://www.instagram.com/p/BxvbjWWnQM9/ 
in foto: https://www.instagram.com/p/BxvbjWWnQM9/ 

Il Levski Sofia caccia Bojinov, ecco il perché

Valeri Bojinov dovrà cercarsi un'altra squadra. La sua esperienza con il Levski Sofia, secondo quanto riportato da Sportal.bg, è destinata a concludersi. Il club avrebbe comunicato già al calciatore la scelta di interrompere il rapporto lavorativo con l'ex Lecce con un anno d'anticipo rispetto alla scadenza del contratto in programma nel 2020. Perché la società bulgara ha deciso di salutare Bojinov nonostante gli 11 gol in 23 partite? Alla base della scelta ci sarebbe la volontà dell'allenatore Peter Hubchev che non ha voluto il calciatore nella rosa a disposizione per la prossima stagione. 

Bojinov sorpreso e amareggiato dalla scelta del Levski Sofia

Una scelta che ha sorpreso Bojinov che era pronto a vivere la seconda stagione della sua lunga e variegata carriera nel club di Sofia. Queste le sue parole che confermano il dispiacere per la chiusura anticipata del rapporto: "Sono molto triste di lasciare la squadra in questo modo. Questo club sarà sempre nel mio cuore". Adesso bisogna capire quale sarà il futuro dell'attaccante che nella sua avventura professionistica ha vestito ben 15 maglie e sogna di poter inserire a questo punto un'altra squadra nel suo curriculum.

Quale futuro per Bojinov

E chissà che il bomber classe 1986 che si mise in mostra giovanissimo con la maglia del Lecce, e che in carriera ha giocato anche con Fiorentina, Juventus, Manchester City, Parma, Sporting Lisbona, Verona, Vicenza, Ternana, Partizan, Meizhou Hakka, Losanna, Rijeka, Botev Vraca e Levski Sofia, non torni utile proprio per un club italiano. La possibilità di un ingaggio a zero potrebbe rivelarsi un vantaggio, con Bojinov che ha ancora voglia di giocare ad alti livelli magari in Serie A.