Un gol per tempo e Sassuolo ko. Un Milan non entusiasmante ma finalmente pratico e cinico porta a casa tre punti che servono come il pane poco prima della pausa per le nazionali. Mertito di Romagnoli e di Suso i due autori dei gol per i tre punti rossoneri. Il gioco latita ancora, squadra che gioca a ritmi ridotti ma la vittoria servirà soprattutto a Montella per continuare a lavorare senza più le continue voci destabilizzanti di un suo esonero. Per il Sassuolo, gara da dimenticare con zero tiri in porta e una formazione troppo rimaneggiata per essere davvero competitiva.

Primo tempo: lampo Romagnoli

Ritmi ridotti

Il Milan prova a risorgere in una serata in cui davanti hanno frenato il ritmo con i pareggi di Inter e soprattutto Napoli. Montella ripropone Kalinic unica unta di ruolo per cercare la vittoria che allontanerebbe le voci insistenti di un possibile esonero. Per i neroverdi di Bucchi, tanti rincalzi e una formazione largamente rimaneggiata con cui si proverà a reggere la voglia di rivincita dei rossoneri. Che però non partono bene, giocando sotto ritmo e con le idee confuse.

Vantaggio Milan

La pressione è tutta sulle spalle del Milan che sembra imballato sulle gambe e nella testa. Consigli non viene mai seriamente impegnato così come Donnarumma, con le due squadre che a ritmi bassissimi si annullano in mediana. Le difese mai in difficoltà, gli attacchi mai pungenti. E non p un caso se il gol del vantaggio del Milan arriva solamente su calcio piazzato, da corner dove Romagnoli anticipa al 39′ Consigli per la rete del vantaggio rossonero.

Secondo tempo: raddoppio Suso

Il Milan allunga

Montella non cambia e nemmeno Bucchi con la gara che però non prende corpo. Le due squadre giocano a ritmi ridotti con i padroni di casa che non cambiano marcia per impensierire Donnarumma e il Milan. Ne approfittano i rossoneri che non appena hanno occasione di sfruttare gli spazi in avanti riescono a presentarsi davanti a Consigli. La difesa nerverde non è impeccabile e al 67′ è Suso  a punire gli emiliani con un preciso sinistro a giro.

Solo Milan

Nel finale è ancora il Milan a cercare di arrotondare il punteggio a proprio favore con il Sassuolo incapace di reagire. Un successo chiaro per i rossoneri che non hanno mai sofferto per tutti i 90 minuti ritrovando il sorriso e tre punti che li riavvicinano alla Zona Europa.