La Cardiff Metropolitan University ha scritto una pagina di storia nel calcio gallese qualificandosi ai preliminari della prossima edizione dell'Europa League. Il gruppo di studenti universitari ha battuto il Bala Town ai calci di rigore e si tratta di un traguardo incredibile per la squadra dell'Università di Cardiff, fondata nel 2000 proprio dagli studenti del campus e gioca le sue gare sull'impianto del comprensorio studentesco con posti a sedere per soli 1.620 spettatori.

Alla sua prima partecipazione alla Premier League gallese è stata, di fatto, la sorpresa agguantando un insperato settimo posto e riuscendo ad aggiudicarsi la possibilità di giocate i playoff per accedere all'Europa League. Nessuno si sarebbe aspettato nulla di simile ma il Cardiff Metropolitan University ha raggiunto la finale del torneo e in una gara chiusa ai calci di rigori è riuscito ad avere la meglio sul Bala Town. Gli eroi di giornata si chiamano Eliot Evans, autore del goal nei 90′ che ha portato la gara agli extra-time, e Will Fuller, il portiere che ha parato 3 penalty. In cinque anni questa squadra è passata dalla Third División del calcio gallese all'Europa League. Una storia bellissima.

I media in Inghilterra equiparano la loro qualificazione a quella del Manchester United, visto che entrambi parteciperanno alla stessa competizione l'anno prossimo, nonostante le enormi differenze tra i due. Un gigante del calcio mondiale, campione europeo più volte e con uno dei più importanti budget al mondo, contro una squadra di studenti universitari gallesi e inglesi che hanno iniziato a giocare a calcio per divertimento. Inoltre la classificazione al torneo europeo garantisce un premio di 200.000 euro. A volte il termine "impresa" viene utilizzato a sproposito ma in questo caso lo è per davvero.