Provocazioni, sottintesi, mezze verità. La storia di Mauro Icardi e l'Inter, raccontata attraverso la moglie-procuratrice Wanda Nara è sempre più condita da particolari che ne arricchiscono l'insieme, lasciando nel Limbo i tifosi interisti. Divisi tra il far partire il capitano argentino per la classica cifra da capogiro e chi invece farebbe carte false per tenerlo ancora un po' pur di vincere qualcosa di importante.

L'ultima uscita della bionda agente non si è consumata sui social network, oramai il parco divertimenti personale in cui quasi ogni giorno si diletta a postare messaggi provocatori e di molteplice interpretazione sul tema del rinnovo del marito con l'Inter. Wanda Nara è stata protagonista dell'ultimo "Tapiro" di Striscia la Notizia, dove non ha perso l'occasione per far sapere a modo suo a che punto sia la discussione per il rinnovo del contratto.

Voglia di serietà. Oramai si sa, l'Inter ha già fatto capire che è alquanto infastidita da questa gestione poco ortodossa e che dovrebbe invece assumere connotati squisitamente professionali. L'arrivo di Marotta, poi, non lascia spazio a dubbi: la società di Suning ha intenzione di fare e prendere le cose sul serio, senza dare spazio al circo mediatico solamente per un po' di pubblicità ulteriore.

L'affare contratto. Intanto però, Wanda Nara qualcosa ha vinto con il suo modo di affrontare la questione: il Tapiro d'oro per l'incertezza sul futuro del marito Mauro Icardi all'Inter. Valerio Staffelli inviato di ‘Striscia la Notizia' l'ha intercettata in una boutique di Milano, e le  ha fatto la domanda diretta: si rinnova oppure no questo contratto? E la showgirl argentina non si è tirata indietro: "Si rinnova, si rinnova. Non c'è nessuna distanza, va tutto bene".

La multa che non c'è. Poi, una battuta al veleno sulla multa da 100.000 euro data dall'Inter al capitano per essersi presentato in ritardo al primo allenamento dopo le vacanze natalizie Wanda Nara ha negato le notizie apparse sui giornali: "Non c'è nessuna multa"