Il Napoli sabato ospita il Verona. Sulla carta sembra una partita con una chiara favorita, ma ci sono solo quattro punti di differenza tra le due squadre, e i veronesi hanno fatto soffrire anche la Juve. I partenopei vogliono vincere per la classifica ma anche perché vogliono spazzare via le tante critiche ricevute nelle ultime settimane. Ancelotti sembra intenzionato a lanciare Amin Younes dal primo minuto, l’ex Ajax potrebbe affiancare Milik, a caccia del primo gol stagione con i partenopei.

Younes dal primo minuto contro il Verona

Nelle ultime due partite il Napoli non è riuscito a segnare, Ancelotti ha alternato tutti i suoi attaccanti. Tra Genk e Torino hanno giocato Milik, Lozano, Mertens, Llorente e Insigne, che gioca sulla fascia sinistra a centrocampo. Contro il Verona gli azzurri devono vincere, ma il tecnico deve ragionare anche pensando al match di Champions con il Salisburgo e per questo potrebbe rifiatare Mertens, che ha giocato due partite con la nazionale, l’ultima in Kazakistan. Milik, galvanizzato dal bel gol con la Polonia, sarà titolare e al suo fianco potrebbe trovare spazio Younes, che finora è stato quasi ignorato da Ancelotti. Solo dieci minuti giocati dal ‘Libanese’ in quest’avvio di stagione, briciole per un giocatore come Younes, che ha disputato 100 partite con la maglia dell’Ajax.

Il Napoli che sfiderà contro il Verona

Questo mini-ciclo di sette partite da giocare in ventitré giorni Ancelotti intende iniziarlo con un turnover molto limitato. Meret sarà il portiere, Ospina è reduce da due partite con la Colombia. Difesa a quattro con Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly e Ghoulam, titolare al posto dell’infortunato Mario Rui. A centrocampo rifiaterà Zielinski, l’unico sempre presente tra i giocatori del Napoli, dentro Callejon, Allan e Fabian Ruiz. Sulla fascia sinistra Insigne. In attacco Milik e Younes, favorito su Mertens.