La Uefa ha deciso di limitare il prezzo dei tagliandi per i tifosi che decidono di seguire la propria squadra nelle trasferte europee: il prezzo massimo dei biglietti per i tifosi ospiti sarà di 70 euro per la Champions League e 45 euro per l'Europa League, ovvero quello applicato rispettivamente alle finali nelle due competizioni nella categoria più economica. La nuova regola integra quella esistente, secondo cui il prezzo dei biglietti per i tifosi ospiti non deve superare il prezzo dei biglietti di categoria simile per i tifosi di casa (escludendo gli abbonamenti stagionali, i biglietti riservati ai club di tifosi e quelli che fanno parte di un pacchetto promozionale).

In più di qualche situazione i supporter che si sono mossi per seguire le vicende del loro club si sono scontrati con prezzi altissimi e, in alcuni casi, le società hanno cercato di restituire pan per focaccia agli avversari per provare a rimborsare i propri fan. Questa decisione potrebbe essere molto positiva per tutte le parti in causa, ovvero Uefa, società e tifosi.

Il comunicato

Ecco il comunicato che è stato pubblicato dall'Uefa:

Il prezzo massimo dei biglietti per i tifosi ospiti sarà di 70 euro in UEFA Champions League e 45 euro in UEFA Europa League, ovvero il prezzo applicato rispettivamente nelle finali delle due competizioni nella categoria più economica.

Ceferin: I tifosi sono la linfa vitale del calcio

A proposito dei limiti di prezzo il presidente dell'UEFA, Aleksander Čeferin, ha dichiarato:

I tifosi sono la linfa vitale del calcio. Dunque, chi segue la sua squadra in trasferta deve poter acquistare i biglietti a un prezzo ragionevole, considerando le spese già sostenute per il viaggio. Imponendo un limite al prezzo dei biglietti, vogliamo permettere a tutti i tifosi ospiti di andare alla partita e rendere ancor più speciale l’atmosfera negli stadi.