José Mourinho si prepara a vivere un finale di stagione caldissimo con il suo Manchester United. Alla prima stagione con  i Red Devils il tecnico portoghese che stasera affronterà nel derby contro il City l’acerrimo rivale Guardiola, vuole provare a centrare la qualificazione alla Champions League. Tornare in Europa dalla porta principale, per poi l’anno prossimo provare a vincere tutto. D’altronde lo Special ha già dimostrato di conoscere bene la strada che porta alla vittoria sia in “casa” che sul palcoscenico continentale.

A tal proposito l’Uefa ha voluto stilare un undici virtuale composto dai migliori giocatori allenati da Mourinho. Una top 11 con i calciatori che agli ordini dell’allenatore portoghese hanno portato casa preziosi trofei, contribuendo a scrivere pagine indimenticabili della storia del calcio. Non potevano mancare in questa formazione da urlo, tre protagonisti dell’Inter che conquistò lo storico triplete del 2010. Si tratta dell’ex bandiera e attuale dirigente nerazzurro Zanetti, il centrocampista argentino Cambiasso e Diego Milito, il Principe che con una doppietta regolò il Bayern Monaco nella finale di Champions del 2010.

A completare la top 11 scelta di Mourinho scelta dall’Uefa stelle del sorprendente Porto campione prima in Europa League e poi in Champions nel 2003 e nel 2004 come Deco e Carvalho (con entrambi che hanno vestito anche la maglia del Chelsea), e anche del Chelsea. Con i Blues il portoghese ha portato a casa 3 Premier, 4 Coppe di Lega, 2 Community Shield, e una Coppa d’Inghilterra. Non è un caso dunque che siano presenti Cech, Terry, Cole, Drogba e Lampard colonne della formazione londinese. Non può mancare ovviamente Cristiano Ronaldo, il connazionale che Mourinho ha allenato dal 2010 al 2013 vincendo una Liga, una Coppa di Spagna e una Supercoppa.

Ecco la squadra completa, scelta dalla redazione di Uefa.com: Petr Cech (Chelsea); Javier Zanetti (Inter), John Terry (Chelsea), Ricardo Carvalho (Porto, Chelsea e Real Madrid), Ashley Cole (Chelsea); Frank Lampard (Chelsea), Deco (Porto e Chelsea), Esteban Cambiasso (Inter); Cristiano Ronaldo (Real Madrid), Didier Drogba (Chelsea), Diego Milito (Inter).