Pesante sanzione nei confronti del Trabzonspor da parte dell'Uefa. Il club turco è stato escluso da qualsiasi competizione europea per la stagione 2020/2021 o per quella successiva, a meno che non fornisca garanzie sul Fair Play Finanziario entro il 15 ottobre. La comunicazione è arrivata pochi minuti fa proprio dal supremo ente calcistico europeo. Il Trabzonspor aveva stipulato un accordo transattivo con la Financial Fair Play Control Authority nel 2016 ma non è riuscito a raggiungere l’obiettivo del ritorno all’equilibrio finanziario e la sanzione della Uefa è stata inevitabile e riguarda l’esclusione da qualsiasi partecipazione "ad una competizione della UEFA per la quale sia qualificato durante le stagioni 2020/21 o 2021/22". Adesso sta alla società turca dimostrare di essere in regola entro la metà di ottobre per evitare le sanzioni.

Il comunicato

La Uefa ha reso noto che "La Camera Giudicante dell'Organo di Controllo Finanziario dei Club (CFCB) ha stabilito che il Trabzonspor non ha soddisfatto i requisiti di pareggio di bilancio come richiesto dall'accordo transattivo sottoscritto il 20 maggio 2016. Di conseguenza, la Camera Giudicante ha sanzionato il club con l'esclusione per un anno dalla partecipazione a competizioni Uefa alle quali si qualificherà nelle stagioni 2020/21 e 2021/22. Tuttavia la sanzione decadrà se il club sarà in grado di dimostrare entro il 15 ottobre 2019 di aver soddisfatto le condizioni relative al ripianamento dei debiti, di rispettare i nuovi regolamenti nazionali di controllo finanziario e di poter raggiungere gli obiettivi relativi ai risultati finanziari per l'esercizio 2019. Nel caso in cui l'esclusione non verrà applicata, il club vedrà il 50% degli introiti derivante dalla partecipazione alla Europa League 2019/20 trattenuta in modo permanente".