Dopo la sconfitta di Udine contro il Belgio, l'Italia di Luigi Di Biagio ha battuto per 2 a 0 a Tunisia al Romeo Menti di Vicenza grazie alle reti di Vittorio Parigini e Moise Kean nella prima frazione di gioco. Gigi Di Biagio ha mandato in campo una squadra molto interessante con Audero tra i pali; Calabria, Romagna, Bastioni e Pellegrini in difesa; Mandragora, Locatelli e Zaniolo in mediana con Orsolini e Parigini a supporto di Kean. Tre classe 1999 e un 2000 nella formazione titolare per la sfida amichevole di Vicenza: si tratta del centrale Bastoni, il terzino Pellegrini, il centrocampista Zaniolo e, naturalmente, l'attaccante Kean.

Al 34′ gli azzurrini hanno trovato il vantaggio grazie al colpo di testa di Vittorio Parigini su cross di Calabria dalla destra e pochi minuti dopo è arrivato il raddoppio grazie a Moise Kean che ha realizzato un calcio di rigore assegnato per un fallo su Bastioni da parte di Yafernni.

Audero non ha mai corso un particolari pericoli anche quando Di Biagio ha iniziato a ruotare i calciatori e intorno a metà della ripresa è stato Federico Bonazzoli con un tiro dalla sinistra dell'area piccola parato indirizzata nell'angolino in basso a sinistra ma il portiere tunisino si è fatto trovare prontissimo per la respinta. La squadra azzurra non ha mai rischiato nulla e dopo la sconfitta contro il Belgio era importante tornare a vincere. Un altro dato importante è quello che riguarda la difesa, visto che stasera Audero & co non hanno subito reti ma, chiaramente, gli avversari di stasera non erano irresistibili e dovremmo aspettare qualche test un po' più impegnativo per capire che tipo di squadra porteremo agli Europei di casa del prossimo anno.