Una brutta sconfitta per 4-0 del Chelsea col Bournemouth. Una brutta prestazione di Gonzalo Higuain che, al debutto in Premier League, viene sostituito da Maurizio Sarri al 65° quando al Vitality Stadium i Blues vedono già compromessa la partita (47′ e 75′ King, 63′ Brooks) e in pieno recupero incassano anche la quarta scoppola (95′ Daniels). Una brutta classifica che vede i londinesi al quinto posto ma a pari punti (47) con l'Arsenal (4° per la classifica avulsa) e tallonati dal Manchester United (6° a quota 45). Zona Champions a rischio e non centrare la qualificazione alla fase a gironi sarebbe un fallimento indigesto per il club.

Una serata da dimenticare per il Pipita. Il calciatore più atteso nel turno settimanale del campionato inglese non lascia traccia di sé. Anzi delude perché si mostra ancora spaesato ("si adatti in fretta", gli aveva detto il tecnico alla vigilia), incapace di entrare nel vivo della partita e del gioco, mai al tiro e veramente pericoloso, sfiancato dall'aggressività tipica del calcio d'Oltremanica. E quando al suo posto Sarri lancia nella mischia Giroud non c'è altro da fare considerata anche l'estrema fragilità difensiva mostrata dai Blues. Se nel primo tempo il possesso palla (sterile) aveva aiutato il Chelsea, nella ripresa salteranno tutti gli schemi.

  • Classifica: Liverpool 61; Manchester City 56; Tottenham 54; Chelsea, Arsenal 47; Manchester United 45; Wolverhampton 35; Everton, Watford, Bournemouth 33; Leicester 32; West Ham 31; Brighton 26; Newcastle 24; Burnley, Crystal Palace, Southampton 23; Cardiff 19; Fulham 17; Huddersfield 11.

Le altre partite. Il Liverpool perde l'occasione di allungare il passo in classifica nonostante la sconfitta del Manchester City a Newcastle: ad Anfield il Leicester riesce a imporre il pareggio (1-1). A Wembley il Tottenham soffre, ribalta il risultato e conquista la vittoria con il Watford. Finisce 1-1 tra Southampton e Crystal Palace.

https://www.youtube.com/watch?v=E0hw8JObwMA