Esonero, dimissioni e due ritorni in panchina in Serie B. Ancora un cambio della guardia al timone del Crotone e del Padova: nel primo caso il tecnico, Massimo Oddo, ha lasciato l'incarico; nel secondo c'è stato poco da fare per Claudio Foscarini reduce dall'ennesima sconfitta. Chi arriverà al loro posto? Tanto il club calabrese quanto quello veneto hanno richiamato gli allenatori che a loro volta erano stati sollevati dall'incarico qualche mese prima.

Alla guida dei rossoblù, infatti, rientra Giovanni Stroppa che, a causa del trend di rendimento deludente, la società aveva deciso si licenziare lo scorso 29 ottobre. La svolta tanto attesa non c'è sicché la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la sconfitta subita nell'ultimo turno di campionato (0-3 in casa contro lo Spezia). Crotone terzultimo in classifica, l'ex allenatore di Pescara e Udinese ha avuto un ultimo confronto con il massimo dirigente, Vrenna, poi ha deciso di chiudere la propria esperienza in Calabria. Perché è stato richiamato proprio Stroppa? La dirigenza  ha deciso di non cercare un nuovo allenatore: sarebbe stato già il terzo e adesso, accantonata da tempo la possibilità di lottare per posizioni più nobili rispetto all'attuale, non resta che salvare la categoria.

Situazione durissima per il Padova, ultimo in graduatoria. A dare il colpo di grazia a Claudio Foscarini è stato lo stop in casa contro il Benevento. "Il Calcio Padova informa che la Società biancoscudata ha deciso di sollevare dall’incarico mister Claudio Foscarini – si legge nella nota che annuncia l'esonero -. Al tecnico di Riese Pio X va il ringraziamento della Società per la professionalità dimostrata e gli auguri per il prosieguo della carriera. A partire da oggi pomeriggio la guida tecnica della prima squadra sarà affidata a mister Pierpaolo Bisoli".