Immagini forti che hanno tenuto con il fiato sospeso tutto lo stadio Matmut Atlantique di Bordeaux. Grave infortunio per Neven Subotic: il difensore ex Borussia Dortmund si è scontrato involontariamente con il suo portiere Ruffier, rimediando un terribile colpo in pieno volto. Impatto durissimo per il centrale che è crollato al suolo con il volto coperto da una maschera di sangue. Subito soccorso, Subotic è stato trasportato immediatamente in ospedale dove si sottoporrà ad esami alla testa.

Subotic, volto insanguinato dopo un terribile scontro con Ruffier in Bordeaux-Saint Etienne

E' quasi la mezz'ora della sfida tra il Bordeaux-Saint Etienne, anticipo del turno infrasettimanale di Ligue 1. Azione offensiva dei padroni di casa, e il portiere ospite Ruffier con una spericolata uscita alta colpisce il pallone, ma travolge letteralmente il compagno di squadra Subotic. Ginocchiata in pieno volto per Subasic, che stordito, si accascia al suolo e perde anche per qualche istante i sensi. Repentino l'ingresso dello staff sanitario con i giocatori e l'arbitro che si sono subito resi conto della gravità dell'accaduto.

Cosa si è fatto Subotic, maschera di sangue e barella per il difensore

Una maschera di sangue sul volto del difensore del Saint Etienne che ha rimediato dunque un vistoso taglio. A preoccupare però sono soprattutto eventuali traumi, alla luce della violenza del colpo ricevuto da Ruffier. Basti pensare che i sanitari biancoverdi dopo aver "rianimato" il ragazzo con molta cautela gli hanno apposto il classico collare per immobilizzare la testa, prima di posizionarlo sulla barella. Ecco allora il pronto ricovero in ospedale, dove Subotic sarà sottoposto ad immediati controlli per valutare le sue condizioni. Purtroppo per lui, il Saint Etienne non è riuscito a fare risultato sul campo del Bordeaux arrendendosi al termine di una partita molto divertente 3-2.