Nel concitato finale di Roma-Inter l’arbitro Rocchi aveva allontanato dal campo il tecnico Luciano Spalletti. La squalifica subita all’Olimpico però non impedirà a Spalletti di essere in panchina nel prossimo match di campionato, che i nerazzurri giocheranno, venerdì 7 dicembre, contro la Juventus. Sette calciatori invece hanno subito un turno di squalifica e nel prossimo weekend non saranno in campo.

Solo un’ammonizione con diffida per Spalletti, in Juve-Inter ci sarà

Il Giudice Sportivo Gerardo Mastrandrea non ha utilizzato la mano pesante nei confronti del tecnico dell’Inter che potrà così sfidare così Allegri, che lo beffò nell’ultimo confronto diretto. Spalletti è stato ammonito con diffida e ci sarà sulla panchina nerazzurra allo ‘Stadium’, ma se verrà squalificato in un’altra partita del campionato sarà molto probabilmente sanzionato con un turno di stop. Questo il motivo della squalifica all’Olimpico: “Recidivo, l’allenatore al 48’ del secondo tempo è uscito dall’area tecnica contestando platealmente una decisione arbitrale”.

7 giocatori squalificati, ecco chi salterà la 15a giornata di Serie A

Sono parecchi i calciatori sanzionati dal Giudice Sportivo, tutti loro sapevano che avrebbero avuto la sanzione. Tre di essi sono stati espulsi nell’ultima sfida di campionato: Barella (Cagliari), Cionek (Spal) e Romulo (Genoa). Altri quattro invece erano diffidati e nell’ultimo turno hanno ricevuto la quinta ammonizione della stagione. Puniti con un turno di stop così anche Bessa (Genoa), Calabresi (Bologna), Vitor Hugo (Fiorentina), Rossettini (Chievo). Una multa di 15mila euro è stata invece inflitta al Napoli, perché a Bergamo una parte dei suoi sostenitori hanno lanciato: “diversi bengala e fumogeni nel settore occupato dalla tifoseria avversaria”. Duemila euro invece di multa per l’Atalanta, per il lancio di tre fumogeni in campo da parte di alcuni tifosi.