Juventus - Fabio Quagliarella si dispera

Fabio Quagliarella è stato severamente squalificato dal Giudice Sportivo Tosel, per la gomitata rifilata a Salvatore Aronica durante gli ultimi minuti della finale di Coppa Italia 2012. Oltre alla squalifica di 3 turni per l'attaccante juventino, Tosel ha punito con un'ammenda di 20.000 euro anche il Napoli.

3 turni di stop a Quagliarella – Chiara e sintetica la spiegazione apparsa nel comunicato ufficiale del Giudice Sportivo, dove si spiegano i motivi della squalifica di 3 giornate verso Quagliarella:

Per avere, al 44° del secondo tempo, durante lo svolgimento di un'azione di giuoco, colpito intenzionalmente un calciatore avversario con una gomitata al volto.

Ovviamente l'attaccante della Juventus dovrà scontare la squalifica nell'ambito delle partite della prossima Coppa Italia e non avranno alcuna rilevanza invece nel campionato della prossima stagione.

Ammende a Napoli e Juventus – Entrame le protagoniste della Finale di Coppa Italia 2012 sono state punite con ammende da Tosel: 10.000 euro per i bianconeri, 20.000 euro per il Napoli. La società azzurra è stata punita per i fischi, rivolti dai propri tifosi, all'inno nazionale. Il Giudice Sportivo ha così scritto nel Comunicato Ufficiale, nella parte riguardante la multa per la società partenopea:

Per avere suoi sostenitori turbato l'esecuzione dell'inno nazionale con ininterrotte bordate di fischi; per avere altresì, nel corso della gara, fatto esplodere e lanciato nel proprio settore, nel recinto e sul terreno di giuoco innumerevoli petardi, bengala e fumogeni.

Questo invece il testo riguardante il provvedimento nei confronti della Juventus:

Per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, fatto esplodere e lanciato nel proprio settore e nel recinto di giuoco innumerevoli petardi, bengala e fumogeni.

C'è anche da sottolineare che nessun provvedimento è stato preso nei confronti della società bianconera per gli insulti e gli epiteti a sfondo razziale e denigratorio rivolti dai sostenitori juventini ai propri avversari.