La Federcalcio inglese ha usato la mano pesantissima nei confronti di Arthur Masuaku duttile esterno del West Ham. 6 giornate di squalifica inflitte dalla Football Association al classe 1993 reo di aver sputato all'indirizzo di un avversario nel corso dell'ultimo match di FA Cup contro il Wigan. Tegola per il calciatore e per gli Hammers che non potranno contare su di lui per le prossime 6 giornate di Premier League.

Masuaku, sputi ad un avversario in Wigan-West Ham

Il tutto è andato in scena nel corso dell'ultima sfida di FA Cup disputata lo scorso sabato tra il Wigan e il West Ham. Con la squadra sotto di un gol, nei primi minuti della ripresa Masuaku si è reso protagonista di un brutto episodio. Il francese naturalizzato congolese dopo un intervento decisivo dell'avversario Powell ha reagito con uno sputo nei suoi confronti.

6 giornate di squalifica per Masuaku

Quanto avvenuto non è sfuggito al direttore di gara che ha espulso Masuaku, punito per il brutto gesto. Come da previsioni il giudice sportivo della Football Association non ha fatto sconti, punendo il calciatore con addirittura 6 turni di squalifica. Sconterà la sanzione in Premier League, saltando le gare contro Crystal Palace, Watford e Burnley in casa e Brighton, Liverpool e Swansea City in trasferta.

Masuaku accostato sul mercato a Inter, Milan e Roma

Il nome di Masuaku non rappresenta una novità per gli addetti ai lavori della Serie A. In passato infatti il duttile calciatore è stato accostato a Inter, Milan e Roma. Un calciatore capace di giocare sia nelle vesti di terzino, che in quelle di esterno di centrocampo. Alla fine l'ex di Valenciennes e Olympiakos ha accettato l'offerta del West Ham nel 2016.

https://www.youtube.com/watch?v=obGConLhzRg