Quando ci sarà il sorteggio per le qualificazioni di Euro 2020? Verrà trasmesso in diretta tv, a che ora e dove sarà possibile vederlo? In quale fascia parte la Nazionale e quale potrebbero essere le avversarie? Quando torneranno in campo gli Azzurri? Tutte domande che riceveranno risposta nella giornata di domenica quando, alle 12, nel Convention Centre di Dublino – in Irlanda – la Rai (e in streaming anche sulla piattaforma Rai Play) manderà in onda estrazione dall'urna e composizione dei gironi.

In che fascia è l'Italia e quante sono quelle del sorteggio?

La Nazionale è in prima fascia e verrà sorteggiata in uno dei dieci gironi di qualificazione previsti dal regolamento. Le prime due classificate di ogni raggruppamento staccheranno direttamente il pass qualificazione per gli Europei del 2020. Su un totale di 24 selezioni, gli ultimi 4 posti verranno determinati dagli spareggi ai quali prenderanno parte le 16 vincitrici dei gironi di Uefa Nations League oppure le squadre successive meglio piazzate della lega.

  • Prima fascia (6): Belgio, Francia, Spagna, Italia, Croazia, Polonia.
    Seconda fascia (10): Germania, Islanda, Bosnia-Erzegovina, Ucraina, Danimarca, Svezia, Russia, Austria, Galles, Repubblica Ceca.
    Terza fascia (10): Slovacchia, Turchia, Repubblica d'Irlanda, Irlanda del Nord, Scozia, Norvegia, Serbia, Finlandia, Bulgaria, Israele.
    Quarta fascia (10): Ungheria, Romania, Grecia, Albania, Montenegro, Cipro, Estonia, Slovenia, Lituania, Georgia.
    Quinta fascia (10): ERJ Macedonia, Kosovo, Bielorussia, Lussemburgo, Armenia, Azerbaijan, Kazakistan, Moldavia, Gibilterra, Isole Faroe.
    Sesta fascia (5): Lettonia, Liechtenstein, Andorra, Malta, San Marino.

Chi rischia di pescare l'Italia come avversari?

Chi rischia di pescare? Nella speranza che la buona sorte questa volta sia un po' più amica, sono Germania, Svezia, Turchia e Serbia gli avversari che sarebbe meglio non avere. La seconda fascia, però, annovera altre nazionali cresciute molto dal punto di vista tecnico… quali? La Bosnia di Dzeko e Pjanic oppure la Danimarca (c'è Eriksen) che è sempre una squadra difficile da affrontare.

Euro 2020, quali sono le date

Le gare di qualificazione avranno inizio a marzo 2019 e si concluderanno entro la metà di novembre. Il 22 dello stesso mese, invece, avrà luogo il sorteggio per gli spareggi delle qualificazioni mentre servirà attendere ancora qualche settimana (1 dicembre) per il sorteggio finale di Uefa Euro 2020.

  • 21/03/2019 Inizio Qualificazioni Europee
    22/11/2019 Sorteggio spareggi Qualificazioni Europee
    01/12/2019 Sorteggio torneo finale Uefa Euro 2020
    26/03/2020 Inizio spareggi Qualificazioni Europee
    01/04/2020 Ulteriore sorteggio torneo finale se necessario
    12/06/2020 Gara inaugurale, Stadio Olimpico (Roma)
    12/07/2020 Finale, Wembley Stadium (Londra)

Dove si giocherà Euro 2020, quali sono le sedi

A differenza delle precedenti edizioni, Euro 2020 non si giocherà più in un solo Paese ma saranno 12 le città che ospiteranno le gare del Trofeo. Si tratta di Copenaghen, Bucarest, Amsterdam, Dublino, Bilbao, Budapest, Glasgow, Baku, Roma, Monaco di Baviera, San Pietroburgo e Londra. La partita inaugurale avrà come teatro lo stadio Olimpico di Roma (12 giugno) mentre l'evento (tutte le 51 partite) verrà trasmesso sui canali Sky.

  • Gruppo A: Roma (12, 17 e 21 giugno) e Baku
    Gruppo B: Amsterdam e Bucarest
    Gruppo C: San Pietroburgo e Copenaghen
    Gruppo D: Londra e Glasgow
    Gruppo E: Bilbao e Dublino
    Gruppo F: Monaco di Baviera e Budapest

Gli incontri in calendario per ogni gruppo saranno ospitati da due città. L’accoppiamento è stato stabilito attraverso un sorteggio. All'Italia – oltre alla gara inaugurale – sono toccate le partite del Gruppo A. Dove si giocherà la finale? Al Wembley Stadium di Londra il 12 giugno 2020.