L’Italia porta due squadre agli ottavi di finale di Europa League, che si disputeranno l’8 e il 15 marzo. La Lazio è stata la prima ufficialmente a qualificarsi con il 5-1 alla Steaua, tripletta di Immobile, poi è arrivata la vittoria di Milan (che complessivamente ha rifilato quattro gol al Ludogorets). Tremenda beffa per l’Atalanta, che è andata vicinissima alla grande impresa con il Borussia Dortmund, che dopo essere stata graziata da Gomez ha trovato il pareggio con Schmelzer. Fuori il Napoli, a cui non è bastato il 2-0 al Lipsia. Domani Gattuso e Inzaghi conosceranno già gli avversari degli ottavi e il derby non è escluso.

Il sorteggio degli ottavi

A Nyon venerdì 23 febbraio alle ore 13 si terrà il sorteggio degli ottavi di finale di Europa League. Le gare si disputeranno l’8 e il 15 marzo. Non ci sono teste di serie, per le squadre italiane non c’è alcun tipo di paletto. La Uefa impedisce solamente le sfide tra squadre russe e ucraine.

Pericolo derby agli ottavi di Europa League

Dunque teoricamente ci potrebbe essere un derby di coppa, e da anni non si vede una sfida tutta italiana nelle coppe europee, anche se nel passato ce ne sono state di sfide tutte italiane nell’allora Coppa Uefa, ma anche in Coppa dei Campioni o nella Champions League tra compagini di Serie A.

Atletico Madrid pericolo numero uno

Di sicuro vorrebbero evitare il derby, ma sicuramente Milan e Lazio vorranno anche evitare l’Atletico Madrid. La squadra di Simeone è la favorita per la vittoria finale per i bookmakers di tutto il mondo e c’è più di un motivo per dare i favori del pronostico ai ‘Colchoneros’, che subiscono pochissimi gol, hanno giocatori letali in attacco e hanno grande esperienza.

Le squadre qualificate per gli ottavi di Europa League

In generale si può dire che il livello è senza dubbio alto. Perché, forse con l’eccezione del Salisburgo che comunque ha vinto il proprio girone e ha eliminato la Real Sociedad, non ci sono squadre abbordabili. Temibili, oltre all’Atletico Madrid, anche l’Arsenal, il Lione e lo Zenit di Mancini.

Milan, Lazio, Borussia Dortmund, Atletico Madrid, Dinamo Kiev, CSKA Mosca, Lipsia, Lokomotiv Mosca, Arsenal, Viktoria Plzen, Zenit San Pietroburgo, Marsiglia, Athletic Bilbao, Salisburgo, Sporting Lisbona, Lione.