La cerimonia per il sorteggio dei gironi della Champions League e dell'Europa League 2018/2019 ha lasciato anche grandissimo spazio per i premi personali da consegnare ai vari protagonisti della stagione passata e non solo. Una passerella infinita di campioni di ieri, oggi e domani hanno ricevuto decine di premi. Iniziando da David Beckham, l'ex Spice Boy che dall'Inghilterra all'America ha regalato la sua classe al mondo del pallone.

Nel corso della serata, sono stati poi assegnati i premi individuali relativi allo scorso anno: il miglior giocatore, la miglior giocatrice, il miglior portiere, il miglior difensore, il miglior centrocampista e il migliore attaccante. Oltre, obbiamente al premi per il miglior giocatore della scorsa Europa League e David Beckham, a cui è statodato il Premio "President".

Cristiano assente ingiustificato

Ma c'è stato spazio anche al classico mistero: Cristiano Ronaldo non si è presentato alla cerimonia, forse perché il portoghese  – assente ingiustificato – non è stato votato quale migliore giocatore della scorsa stagione ew per questo ha declinato l'invito. Il motivo della mancanza presenza non è stato però per nulla chiaro, ma la UEFA ha deciso di guardare altrove, scegliendo Luka Modric, compagno di squadra, già miglior centrocampista.

Tutti gli altri premi assegnati

Beckham e il Premio alla carriera. Si chiama "President Award", il premio alla carriera ed è stato consegnato a David Beckham: “È bellissimo essere qui. Ci sono stati tanti splendidi momenti, in tante squadre celebri: credo sia stato davvero speciale il Double con lo United, ma anche le esperienze successive sono state incredibili"

Miglior portiere, Navas. Ovviamente tra i migliori dell'ultima stagione ci sono moltissimi giocatori del Real Madrid. Tra questi ecco Keylor Navas che è stato votato come miglior portiere della scorsa Champions League: “Sono molto grato e molto orgoglioso di poter rappresentare il Costa Rica e ringrazio i miei compagni  perché questo premio è anche merito loro: per me è una famiglia”

Miglior difensore, Sergio Ramos. Varane e Marcelos sono stati battuti dal capitano del Real Madrid che ha alzato tre Champions League e che è ancora una volta il migliore tra i difensori del torneo: "Essere capitano è un privilegio così come essere leader di un gruppo dalle tante culture che siè ritrovato essere una famiglia. La quarta vittoria di fila? Quasi impossibile ma ci proviamo. Abbiamo giocatori giovani, ma anche veterani: un mix che speriamo sia vincente"

Miglior centrocampista, Modric. Altro giro di premi e altro giocatore del Real Madrid, Luka Modric, vice campione del Mondo con la Croazia e vicinissimo quest'estate all'Inter. Anche quest'anno vestirà la maglia del Real Madrid, per poter replicare le gesta dell'ultima stagione: "Proveremo a rpelicare la vittoria e i successi dello scorso anno, non sarà facile. Ci proviamo, le motivazioni non mancano".