L’effetto Solskjaer continua. Quinta partita in Premier League e quinta vittoria per l’allenatore norvegese, che può festeggiare con grande orgoglio il successo più prestigioso da tecnico del Manchester United,  impostosi di misura sul Tottenham. Lo United ha agganciato l’Arsenal al quinto posto e vede, nemmeno tanto lontani il terzo e il quarto posto. Il gol decisivo lo ha segnato Rashford, altrettanto determinante è stato De Gea, autore di tantissime parate.

Lo United vola, 1-0 al Tottenham: la zona Champions è più vicina

Forse determinanti saranno stati i consigli di Ferguson, ma di sicuro ci ha messo del suo Solskjaer che ha uno score impeccabile. ‘Baby Face Assassin’ ha vinto ancora: cinque su cinque in campionato, sei su sei contando la FA Cup. Il successo ottenuto a Wembley è un brillante. Perché in meno di un mese il Manchester ha recuperato 10 punti all’Arsenal, agganciato al quinto posto. I tre punti conquistati con il Tottenham portano Pogba e compagni a sette punti dagli Spurs, eternamente incompiuti, e terzi in classifica, in mezzo c’è il Chelsea. Il gol lo ha segnato Rashford, grandissimo lancio di Pogba e splendida conclusione del ventunenne attaccante. Nella ripresa il Manchester gioca alla vecchia maniera difendendosi a oltranza. De Gea è chiamato agli straordinari: lo spagnolo nella ripresa effettua undici parate, nessun portiere in questa Premier ne ha fatte così tante in una singola partita.

Infortunio per Harry Kane

Il match è stato giocato a ritmi elevatissimi ed è stato pure assai spigoloso, non sono mancati colpi proibiti e durissimi scontri, in uno di questi ha avuto la peggio Kane. Il bomber dell’Inghilterra e del Tottenham ha giocato tutta la partita, ma quando la partita è finita si è seduto per terra e ha aspettato i medici degli Spurs, che dopo averlo valutato lo hanno riportato negli spogliatoi, dove il calciatore è tornato parecchio arrabbiato e preoccupato.