In occasione della presentazione del nuovo libro di Arrigo Sacchi, "La Coppa degli Immortali" Silvio Berlusconi ex presidente del Milan ha conquistato la scena con una serie di imperdibili aneddoti. Uno in particolare, ha scatenato l'ilarità dei presenti, in relazione ad un ricordo condiviso con l'ex centrocampista rossonero Ruud Gullit. In occasione di una serata di festa a Londra i due si resero protagonisti di un gesto a dir poco curioso.

Berlusconi, l'aneddoto su Gullit in occasione della presentazione del libro di Arrigo Sacchi

Un Milan stellare, tra i più forti di sempre, quello che nel 1989 si laureò campione d'Europa. Una squadra eccezionale, protagonista di una cavalcata trionfale sotto la guida del condottiero Sacchi che ha raccontato quella esperienza straordinaria in un libro "La Coppa degli Immortali". In occasione della presentazione del volume, si sono alternati sul palco anche l'ex baluardo difensivo Franco Baresi, l'allora presidente Silvio Berlusconi e il suo braccio destro Adriano Galliani. E proprio l'ex patron del club meneghino ha conquistato la scena raccontando una serie di aneddoti su quella squadra. Uno in particolare relativo a Ruud Gullit, stella olandese della squadra, si è rivelato esilarante.

Berlusconi e la pipì con Gullit nel Tamigi

Ruud Gullit è stato uno dei perni di quel Milan superlativo. L'ex calciatore olandese conquistò il Pallone d'Oro del 1987, tenendo a lungo le redini del centrocampo rossonero (dal 1987 al 1993, con un breve ritorno nel 1994). Tanto forte, quanto particolare sia nel look (con le memorabili treccine) che nei comportamenti, Gullit si rese protagonista con Berlusconi di quella che potremmo definire come una "zingarata". L'ex presidente ha infatti raccontato quello che accadde dopo una serata di festa a Londra: "Verso le 2 o le 3 di notte, uscimmo e mi disse ‘Presidente, ho bisogno di camminare un po’. – riporta Sky Sport – ‘Torniamo in albergo a piedi'". Berlusconi acconsentì a quella proposta ma poco dopo fu informato del bisogno fisiologico del suo calciatore: "Abbiamo bevuto così tanto, devo fare pipì. La faccio nel Tamigi". "Ma guarda che qua siamo in Inghilterra…" rispose il patron, che resosi conto dell'assenza di persone decise di emulare l'olandese: "Avevo bevuto anch’io, quindi ci fermammo entrambi per fare pipì nel fiume". Tra le risate dei presenti la chiusura con il botta e risposta dell'epoca tra i due: "Però, Presidente, come è fredda l’acqua del Tamigi". E la risposta di Berlusconi: "Come al solito hai ragione, in profondità è addirittura gelata".