Dopo il Pescara ecco la seconda semifinalista per i play-off che valgono un posto in Serie A. Con un possibile avvicendamento veneto nel massimo campionato: mentre il Chievo Verona è oramai automaticamente retrocesso da alcune settimane alla B, l'Hellas Verona potrebbe ritornare in A. Il successo con goleada finale al Perugia ha ridato linfa e fiducia agli scaligeri che chiudono il match su un confortante 4-1 finale.

Pazzini si scatena nel finale

Dopo i primi 90 minuti conclusi sul punteggio di parità per 1-1 (gol di Carmine nel primo tempo e rigore di Vido all'89'), i padroni di casa si sono scatenati nei tempi supplementari. Il break iniziale è arrivato al 101′ con la rete di Empereur per il parziale di 2-1 che è diventato pesantissimo per gli umbri quando l'eterno Pazzini si è scatenato nei minuti finali siglando una doppietta tra il 118′ e il 120′.

Il Perugia in 10 crolla nei supplementari

Gara in salita per i perugini che hanno giocato metà secondo tempo e gli interi tempi supplementari in 10 uomini contro 11 per l'espulsione di Kouan al 64′. La squadra di Nesta, tuttavia, tiene benissimo il campo e a testa alta riesce a rimettere in piedi la partita a un minuto dal fischio finale. Sforzo che viene pagato duramente nei tempi supplementari dove il Verona prende le distanze e chiude il discorso. Adesso la squadra di Aglietti se la vedrà col Pescara.

Il tabellino

VERONA-PERUGIA 4-1 d.t.s.
Marcatori: 42′ Di Carmine (V), 88′  rig. Vido (P), 100′ Empereur (V), 117′ Pazzini (V), 121′ Pazzini (V)

VERONA (4-3-3): Silvestri; Faraoni, Dawidowicz, Empereur, Vitale; Henderson, Gustafson, Zaccagni (85′ Colombatto); Matos (71′ Lee), Di Carmine (81′ Pazzini), Laribi (119′ Tupta). Allenatore: Aglietti.

PERUGIA (4-3-1-2): Gabriel; Rosi, Gyomber, El Yamiq, Falasco (59′ Mazzocchi); Kouan, Carraro, Dragomir (50′ Falzerano); Verre (106′ Ranocchia); Sadiq (72′ Han), Vido. Allenatore: Nesta.

AMMONITI: Dragomir, Rosi (P), Faraoni, Empereur, Laribi (V)

ESPULSO: Kouan (P) al 64′