Il campionato di Serie A 2019/2020 è ormai alle porte. L’attesa è finita, tutti pronti su tribune e divani dunque, per assistere ad una nuova grande stagione. Ma facciamo ordine. Proviamo a capire quali saranno le date, gli avvenimenti e le novità da cerchiare in rosso per focalizzare al meglio tutto e non perdere alcun appuntamento. Domani inizierà ufficialmente con Parma-Juventus uno dei campionati più strani e per certi versi più incerti.

Inter, Napoli e anche Roma e Fiorentina, si sono rinforzate abbastanza per poter dare filo da torcere ai bianconeri campioni d’Italia. Ai nastri di partenza dunque domani 24 agosto per poi ascoltare il fischio definitivo di fine campionato il 24 maggio 2020. Ben 9 mesi dunque da vivere col fiato sospeso prima di dare poi il via all’Europeo itinerante 2020 che avrà il suo inizio allo Stadio Olimpico di Roma.

Quando inizia e quando finisce il campionato

Tutti pronti dunque per l’inizio della stagione cha prenderà il via con il weekend di sabato 24 e domenica 25 agosto che anticipano poi il posticipo (il primo del campionato al lunedì sera) tra Inter e Lecce. Per una stagione che poi chiuderà i battenti il 24 maggio 2020 quando l’euforia del campionato lascerà spazio ai sogni e le emozioni dell’Europeo 2020.

Un campionato in cui ci saranno 3 turni infrasettimanali in programma di mercoledì: 25 settembre, 30 ottobre e 22 aprile 2020. Il campionato si fermerà invece per ben 5 soste: 8 settembre, 13 ottobre, 17 novembre e 29 marzo in previsione delle partite dell'Italia di Roberto Mancini. Da non dimenticare ovviamente il periodo di pausa in agenda dal 23 dicembre fino al 5 gennaio 2020.

Addio al Boxing Day modello inglese

Un esperimento durato una sola stagione, giusto il tempo per capire che forse ancora non siamo pronti ad accettarlo. Già, perché il Boxing Day, classico appuntamento col campionato del 26 dicembre, giorno di Santo Stefano, che da sempre rende questo giorno indimenticabile in Premier League, dice addio all’Italia dopo un anno di sperimentazione.

Il campionato dunque si fermerà il 23 dicembre per riprendere poi il 5 gennaio come si faceva e si è sempre fatto per quanto riguarda la nostra Serie A.

In notturna si ritorna al tradizionale orario delle 20.45

Un altro passo indietro e quindi un ritorno al passato, è stato fatto anche per quanto riguarda gli orari delle gare in notturna. Ma andiamo con ordine. Saranno tre le gare che si giocheranno il sabato: alle 15, alle 18 e alle 20.45. Già, proprio questa è la novità. Infatti dopo un anno di calci d'inizio alle 20.30 la Lega ha deciso di tornare al tradizionale orario delle 20.45. Confermato il lunch-time match delle 12.30 della domenica, a cui seguiranno le partite delle 15, un match alle 18 e il posticipo delle 20.45.

A seconda del calendario poi la Lega valuterà se fissare una partita al venerdì (20.45) o una al lunedì (sempre alle 20.45). Faranno eccezione le prime due giornate (24-25 agosto e 31 agosto-1 settembre) dove tutte le gare si giocheranno tutte in notturne per via del gran caldo che specie quest’anno ha attraversato l’Italia. Sono previsti dunque due anticipi al sabato (uno alle 18 e uno alle 20.45), mentre domenica si partirà con un match alle 18 e a seguire tutte le altre partite alle 20.45. Con Inter-Lecce che sarà il posticipo del lunedì.

Le date della Coppa Italia

La Coppa Italia è invece iniziata domenica 4 agosto con il primo turno preliminare. Si è poi giocato il secondo turno l’11 agosto e il terzo il 18 agosto. La ripresa la avremo poi mercoledì 4 dicembre quando sarà in programma il quarto turno.

Gli ottavi di finale (quelli che vedranno in campo le prime 8 classificate della scorsa stagione) si giocheranno invece mercoledì 15 e mercoledì 22 gennaio, il 29 gennaio i quarti. Le semifinali invece: l’andata è fissata per il 12 febbraio con ritorno il 4 marzo. Il 13 maggio 2020 invece la finalissima che dunque farà calare il sipario sull’ambito trofeo nazionale.