Anche il Senegal ha ufficializzato l’elenco dei convocati per il Mondiale di Russia 2018. Tra i ventitré ci sono anche tre ‘italiani’: il difensore del Napoli Koulibaly, l’attaccante del Torino Niang e il portiere della Spal Gomis. Nell’elenco anche l’ex della Lazio Keita Baldé, in forza al Monaco. La stella è l’attaccante del Liverpool Mané. Ha creato grosso scalpore il no del difensore del Marsiglia Sarr, che ha rifiutato la chiamata. L’esterno difensivo ha atteso quella della Francia, che non è arrivata e ha ribadito il rifiuto a Cissé.

I convocati del Senegal per Russia 2018

  • Portieri: Abdoulaye Diallo (Rennes), Alfred Gomis (Spal), Khadim Ndiaye (Horoya).
  • Difensori: Lamine Gassama (Alanyaspor), Saliou Ciss (Valenciennes), Kalidou Koulibaly (Napoli), Kara Mobdii (Anderlecht), Youssouf Sabaly (Bordeaux), Salif Sane (Hannover), Moussa Wague (Eupen).
  • Centrocampisti: Idrissa Gueye (Everton), Cheikhou Kouyate (West Ham), Alfred Ndiaye (Wolverhampton), Badou Ndiaye (Stoke City), Cheikh Ndoye (Birmingham), Ismaila Sarr (Rennes).
  • Attaccanti: Keita Baldé (Monaco), Mame Biram Diouf (Stoke City), Moussa Konate (Amiens), Sadio Mané (Liverpool), Mbaye Niang (Torino), Diafra Sakho (Rennes), Moussa Sow (Bursaspor).

Il Senegal per la seconda volta disputerà un Mondiale. La prima volta fu straordinaria. ‘I Leoni della Teranga’ esordirono battendo la Francia campione in carica, si qualificarono per gli ottavi e ai supplementari eliminarono la Svezia di Ibrahimovic prima di fermarsi contro la Turchia nei quarti. Un lungo oblio prima di tornare nella competizione più importante. La nazionale di Mané e Koulibaly, guidata da Cissé, è finita nel Gruppo H e sfiderà la Polonia, la Colombia e il Giappone. Poteva andare un po’ meglio, ma senza dubbio anche molto peggio se si pensa ai gironi della Spagna e dell’Argentina. Più di una chance di arrivare alla fase a eliminazione diretta il Senegal ce l’ha.