Chi è Benjamin Pavard, il difensore che piace a mezza Europa e per il quale il Napoli (come rilanciato da Espn) sfida la concorrenza di Bayern Monaco, Liverpool e Tottenham? Chiudete gli occhi e fate mente locale: ricordate il gol del 2-2 segnato con un tiro di destro carico d'effetto contro l'Argentina? A realizzare quella prodezza balistica – una delle più belle del Mondiale di Russia 2018 – fu proprio il difensore 22enne oggi in forza allo Stoccarda. Poi si scatenò Kylian Mbappé (doppietta) e per la Seleccion fu notte fonda, battuta (4-3) ed eliminata agli ottavi di finale.

Il talento del Paris Saint-Germain spostò su di sé i riflettori ma il tiro del ragazzo cresciuto nel Lille prima di approdare in Bundesliga è rimasto scolpito nella memoria della Coppa anche per un altro motivo: l'ultimo difensore transalpino a scrivere il proprio nome in calce al tabellino dei marcatori di un match iridato era stato Lilian Thuram (contro la Croazia nel '98). Vent'anni dopo, quel giovanotto originario di Maubeuge (città del Nord della Francia teatro di una furibonda battaglia tra francesi e tedeschi nella Prima Guerra Mondiale), a suo modo ha riscritto la storia.

L’evoluzione di mercato di Benjamin Pavard (fonte Transfermarkt)
in foto: L’evoluzione di mercato di Benjamin Pavard (fonte Transfermarkt)

Quanto vale Benjamin Pavard? La quotazione di mercato è cresciuta in maniera esponenziale al suo rendimento. il Lille gli ha fatto da rampa di lancio, il campionato tedesco lo ha aiutato a porsi all'attenzione dei grandi club continentali, a cominciare proprio dai bavaresi che sembrano in vantaggio rispetto ad altri club avendo seguito molto da vicino l'evoluzione del calciatore. Nell'agosto del 2016 lo Stoccarda versò 5 milioni nelle casse del Losc e se nella prossima estate deciderà di metterlo sul mercato potrà beneficiare di una plusvalenza notevole: 40 milioni di euro, la somma della clausola messa a mo' di lucchetto al suo contratto in scadenza nel 2021.

Le caratteristiche tecniche di Pavard. E' il classico giocatore che in difesa può essere definito un jolly. Alto 186 cm, ha 22 anni, calcia di destro e il suo ruolo principale è di difensore centrale. Nel pacchetto arretrato, però, può essere schierato anche terzino destro oppure come mediano basso davanti alla difesa. In stagione ha disputato 13 gare in Bundesliga, offrendo ampie rassicurazioni sui progressi fatti nei due campionati con lo Stoccarda. E quanto accaduto al Mondiale il Russia ne è la testimonianza diretta.