Probabile lo sciopero dei calciatori, previsto a breve.

Lo sciopero indetto dai calciatori è un'ipotesi che prende sempre più forma con il passare dei giorni, visto che l'accordo tra Lega e l'AIC (Associazione Italiana Calciatori) stenta ad arrivare.

I tentativi di mediazione da parte del presidente del CONI, Gianni Petrucci, e del presidente della Lega, Giancarlo Abete, sono andati letteralmente a vuoto, con l'AIC, capitanata dal presidente Campana, pronta a scioperare. Il portavoce del movimento scioperante, che risponde al difensore del Milan Massimo Oddo, ha deciso di intavolare questa guerra per dei mancati diritti nei confronti dei calciatori, e questa battaglia sembra esser arrivata ad una fase davvero critica, con i calciatori che non avrebbero voluto giocare addirittura da stasera.

Gli scenari previsti potrebbero non piacere ai tifosi, e neanche agli addetti ai lavori: il rinvio di una delle giornate previste di campionato potrebbe costringere la federazione a spostare la data prevista all'interno di qualche turno infrasettimanale, intasando ancor di più un calendario già pregno di match ed impegni, provocando gli ennesimi infortuni muscolari causati dal numero troppo elevato di partite giocate consecutivamente.