La Scarpa d'Oro, un trofeo ambito da sempre per chi fa di mestiere il bomber, il goleador e vuole essere tra i primi al mondo. Ogni anno si tributa al migliore marcatore del Vecchio Continente questo premio che ne sancisce la grandezza. C'è chi l'ha dominato in passato, come Cristiano Ronaldo e Lionel Messi e chi lo ha sempre sfiorato. In Serie A manca da un pezzo ma a metà stagione nell'attuale Top10 ci sono ben tre rappresentanti del nostro calcio.

Si parte da Robert Skov

Partendo dal basso ecco il nome poco illustre di Robert Skov, attaccante del Copenaghen che fin qui ha conquistato 31,5 punti (21 gol realizzati moltiplicati per il fattore UEFA 1,5). Poi, con mezzo punto in più la prima ammucchiata in classifica. A 32 punti c'è anche Duvan Zapata che è andato a segno anche nell'ultima partita di campionato dove l'Atalanta ha ribaltato il risultato finale. Per l'ex Napoli e Udinese 32 punti, derivanti da 16 gol fatti e il fattore UEFA 2.

Zapata e Quagliarella nella Top10

Oltre all'atalantino Zapata c'è anche Fabio Quagliarella della Sampdoria che nell'ultimo turno non ha trovato la via del gol. Poi, ecco il francese Nicolas Pepè, bomber del Lille che ha segnato tanto quanto Zapata e l'attaccante doriano. A quota 34 punti, anche grazie alla tripletta segnata al Chelsea di Sarri nello spettacolare 6-0 del City, c'è il ‘Kun' Aguero che annovera fin qui 17 centri.

Cavani ai piedi del podio

Insieme ad Aguero c'è anche Mohamed Salah, l'egiziano del Liverpool con lo stesso score: 34 punti grazie a 17 reti e il fattore UEFA 2. C'è anche un po' di Ligue1 in classifica con Edinson Cavani, recentemente infortunatosi. Per lui, 17 gol e il parametro 2 da moltiplicare per 34 punti complessivi.

Il podio: Cr7, Mbappè e Messi

Non poteva mancare sul podio, secondo, Cristiano Ronaldo. Il portoghese della Juventus viaggia a quota 36 punti con 18 gol all'attivo grazie all'ultima realizzazione fatta contro il Sassuolo che gli ha garantito anche la vetta solitaria nella classifica marcatori della Serie A. Insieme a Cr7, un altro fenomeno: Kylian Mbappè, con gli stessi parametri e punteggio (come si evince dalla classifica pubblicata dalla Uefa). Nulla però in confronto a Leo Messi che dall'alto dei suoi 21 gol guida la speciale Top 10 dei bomber europei a quota 42 punti.

1) 42: Lionel Messi (Barcellona, ESP – 21 gol x 2,0)
2) 36: Kylian Mbappé (Paris Saint-Germain, FRA – 18 gol x 2,0)
2) 36: Cristiano Ronaldo (Juventus, ITA – 18 gol x 2,0)
4) 34: Edinson Cavani (Paris Saint-Germain, FRA – 17 gol x 2,0)
4) 34: Mohamed Salah (Liverpool, ENG – 17 gol x 2,0)
4) 34: Sergio Agüero (Manchester City, ENG) – 17 gol x 2,0)
7) 32: Fabio Quagliarella (Sampdoria, ITA – 16 gol x 2,0
7) 32: Nicolas Pépé (Lille, FRA – 16 gol x 2,0)
7) 32: Duván Zapata (Atalanta, ITA – 16 gol x 2,0)
10) 31.5: Mbaye Diagne (Kasımpaşa, TUR – 21 gol x 1,5)
11) 31.5: Robert Skov (København, DEN – 21 gol x 1,5)
12) 31: Liliu (Nõmme Kalju, EST – 31 gol x 1,0)
13) 30: Krzysztof Piątek (Milan, ITA) – 15 gol x 2,0)
13) 30: Luuk de Jong (PSV Eindhoven, NED – 20 gol x 1,5)
13) 30: Luis Suárez (Barcellona, ESP – 15 gol x 2,0)
13) 30: Pierre-Emerick Aubameyang (Arsenal, ENG – 15 gol x 2,0)
13) 30: Zakaria Beglarishvili (Flora Tallinn, EST – 30 gol x 1,0)
13) 30: Paulinho (Häcken, SWE – 20 x 1,5)