Maurizio Sarri e la Juventus sono promessi sposi. Il sì è vicinissimo, ma il giorno buono finora non è arrivato. L'intesa tra le parti è stata trovata, ma non sono giunti né la firma né l'annuncio ufficiale del club Campione d'Italia. E mentre i tifosi bianconeri sui social si dividono, c'è chi lo vuole per il suo bel gioco e chi invece lo contesta per qualche uscita infelice contro la Juve, ha parlato il papà di Sarri, che a uno youtuber ha detto che nemmeno lui sa se e quando il figlio firmerà per la Juventus.

Cosa ha detto il papà di Sarri

Ex ciclista professionista, papà Amerigo ha 90 anni, li ha festeggiati lo scorso novembre, ed è stato intercettato a Figline Valdarno da uno youtuber Giacomo Carolei che gli ha fatto un paio di domande ovviamente sul futuro del figlio Maurizio. Il signor Amerigo gentilmente ha risposto: "Il Chelsea ancora non l'ha lasciato libero. Non sa nemmeno lui quando si potrà sapere qualcosa, io spero che torni in Italia. Adesso è in ferie". Parole chiare quelle del capostipite dei Sarri che lascia intendere che ci vuole ancora qualche giorno per mettere tutto nero su bianco.

Sarri aspetta la Juve, e il sì di Lampard al Chelsea

La Juventus è senza allenatore, al momento è una delle tre squadre di Serie A senza il tecnico (le altre il Milan e la Sampdoria), e sta aspettando che Sarri si liberi dal Chelsea. Grossi ostacoli non ce ne sono, perché i Blues hanno intenzione di cambiare tecnico ancora una volta, ma qualche piccolo intoppo c'è. Quello principale è rappresentato dal Derby County che senza un indennizzo non libera Frank Lampard, che ha ancora un contratto di un anno con lo storico club inglese. Quindi fin quando Abramovich non avrà la certezza di avere l'ex grande bandiera del Chelsea in panchina non lascerà libero Sarri che mentre è in vacanza attende l'ok dei Blues.