Il Napoli è ritornato a brillare. In Champions League con una prestazione splendida ha battuto per 3-0 lo Shakhtar Donetsk. Al termine della partita il tecnico dei partenopei, parlando ai microfoni di ‘Premium Sport', naturalmente era felice, ma era ed è anche consapevole che il destino del Napoli in Champions passa anche tra le mani anzi dei piedi del Manchester City: "Sono contento della prestazione e mi fa piacere aver dimostrato che ci teniamo alla Coppa, ma il nostro destino non è nelle nostre mani e ci dispiace: dobbiamo andare a vincere in Olanda e sperare in un risultato favorevole del City".

Grande prestazione con lo Shakhtar.

Dopo una prima mezz'ora di sofferenza, il Napoli ha dominato e ha vinto nettamente contro lo Shakhtar. Il grandissimo gol di Insigne ha messo in discesa l'incontro. Zielinski ha raddoppiato, poi ha chiuso il match Mertens. Sarri soddisfatto non solo per la vittoria, ma anche per il modo in cui è arrivato il successo. E il Napoli finalmente ha fatto anche tanto turnover

La prestazione è stata buona, anche se abbiamo fatto 30-35 minuti in difficoltà per via del palleggio dei nostri avversari. Nel secondo tempo, quando siamo riusciti a sporcargli le uscite dalla difesa, siamo cresciuti.

Insigne fenomenale, bravo Maggio.

Insigne incredibilmente escluso da Ventura nel playoff di ritorno con la Svezia è stato il giocatore più citato nell'ultima settimana e l'attaccante del Napoli ha fatto aumentare i rimpianti segnando prima al Milan e poi allo Shakhtar. Sarri lo ha riempito di complimenti e ha elogiato pure Maggio

Lorenzo è un giocatore di livello internazionale, uno di quelli che vanno tenuti fuori delle rotazioni: a volte una ventina di minuti di riposo glieli concedo, ma ammetto che faccio fatica. Sono contento anche della prestazione di Maggio: non e' facile farsi trovare pronto a questi livelli, dopo aver giocato un po' poco.

Il procuratore di Sarri attacca Tavecchio, Ventura e Uva su Twitter.

Dopo il match con lo Shakhtar, il procuratore del tecnico del Napoli, Alessandro Pellegrini, è ritornato sull'esclusione del ‘Magnifico'.

Pellegrini con un tweet molto polemico ha infilato il dito nella piaga, e dopo il gol, ha scritto: "Con dedica speciale a: sig. TAVECCHIO, sig. VENTURA e sig. UVA...". La magia di Insigne è servita al Napoli e ci si chiede da più di una settimana se fosse cambiato il destino dell'Italia con Insigne in campo.