La Sampdoria potrebbe molto presto cambiare proprietà. L'operazione per la cessione del club blucerchiato da parte di Massimo Ferrero alla cordata a cui fa riferimento l'ex grande gloria Gianluca Vialli è arrivata al punto di svolta. Le parti hanno firmato una lettera d'intenti in cui s'impegnano a portare avanti una trattativa "in esclusiva" per il passaggio di proprietà dei blucerchiati, fino a settembre. Sensazioni molto positive e affare che potrebbe essere chiuso dopo la fine del calciomercato.

Sampdoria, la trattativa tra Ferrero e il gruppo di Vialli per la cessione del club entra nel vivo

Dopo mesi d'indiscrezioni, la trattativa per la cessione della Sampdoria è entrata nel vivo. Massimo Ferrero, attuale presidente del club blucerchiato è al lavoro con la cordata che fa capo a Gianluca Vialli e che vede nelle vesti di investitori i magnati James Dinan e Alex Knaster, proprietari rispettivamente dei fondo York Capital e di Pamplona Capital Management. Un gruppo quest'ultimo dove è risultata fondamentale, come evidenziato da Sky, la figura di Fausto Zanetton, amico dell'ex bomber di Cremonese, Samp, Juventus e Chelsea.

Cessione Sampdoria, firmata lettera d'intenti per la trattativa Ferrero-Gruppo Vialli

In attesa di un comunicato ufficiale, l'Ansa ha riportato che il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero e la cordata interessata all'acquisizione del club del capoluogo ligure hanno firmato una lettera di intenti in cui si impegnano ad una trattativa "in esclusiva" fino a settembre per il passaggio di proprietà del club. Una situazione che conferma che l'operazione è entrata nella fase più calda, con novità attese nei prossimi giorni.

Il comunicato congiunto sulla trattativa per la cessione della Sampdoria

Questa la dichiarazione all'Ansa del gruppo Ferrero: "Holding Max srl, il veicolo di investimento della famiglia Ferrero ha firmato una lettera di intenti con il consorzio CalcioInvest, LLC (guidato da Gianluca Vialli, James Dinan ed Alex Knaster) in relazione all'acquisto di U.C. Sampdoria spa, prestigioso club di serie A. Ai sensi della lettera di intenti  è stata concessa in questa fase a CalcioInvest, LCC l'esclusiva per la prosecuzione della trattativa sino al mese di settembre. Le parti lavoreranno con il fine auspicato di concludere l'operazione a settembre, una volta che siano preventivamente smarcati i punti ancora non definiti, nonché negoziati e convenuti i testi contrattuali definitivi". Il presidente Massimo Ferrero "sottolinea di nutrire grande stima e simpatia per il consorzio CalcioInvest, LLC e in particolare per Gianluca Vialli, persona di spessore e indiscussa leggenda della storia blucerchiata".

Le cifre della trattativa per la cessione della Sampdoria

L'operazione è ben avviata anche se bisognerà limare gli ultimi dettagli. La cordata guidata da Vialli infatti avrebbe assecondato le richieste economiche di Massimo Ferrero per la cessione della Samp su una cifra di poco superiore ai 100 milioni di euro. Restano da limare però le modalità del pagamento, su cui pare che le parti non abbiano ancora un accordo. Nessuna novità o rivoluzione nel management della Sampdoria, in caso di cambio di proprietà. Resteranno saldamente al loro posto il direttore sportivo Carlo Osti, Antonio Romei, figura chiave nella gestione Ferrero, e soprattutto il neoallenatore Eusebio Di Francesco.