Tutto l'ambiente blucerchiato è ancora profondamente scosso dal caso Cassano, che ha letteralmente provocato un vero e proprio terremoto in casa doriana, influendo e non poco sui risultati.

Dopo l'ennesima dimostrazione d'affetto con i tifosi della Sampdoria sotto casa di Cassano, è toccato all'allenatore della squadra del capoluogo ligure Mimmo Di Carlo, spendere parole al miele nei confronti di quello che fino a poco tempo fa era il suo giocatore più rappresentativo: "E' un giocatore difficilmente sostituibile, ha delle caratteristiche uniche. A causa della sua assenza abbiamo modificato il nostro modo di giocare, dobbiamo imparare ad affidarci ad altre modalità per cercare di fare gol". Nel frattempo l'altra sponda genovese, i rossoblù genoani domani impegnati nel match Genoa-Juventus, stanno preparando nuovi sfottò relativi alla vicenda.

A proposito delle prossime mosse di mercato della Samp, il tecnico ha voluto chiarire: " Ancora dobbiamo disputare delle partite importanti durante le quali speriamo che i nostri attaccanti (Pazzini, Marilungo, Pozzi, Fornaroli) possano essere in grado di trovare la via della rete. Dopo Natale penseremo se fare qualcosa o meno".